top trasparente                                           top trasparente

banner superbasket 25

banner1

Lunedì, 06 Marzo 2017 12:21

Tutti i giovani della Coppa Italia, a cura di Players Profile

Nella tre giorni bolognese diversi i giovani scesi in campo tra Coppa Italia di Serie A2 e Serie B, alcuni anche protagonisti e decisivi.

Serie A2
Per quanta riguarda la A2, il migliore under21 è stato il solito Davide Moretti, con quasi 20 punti di media e una prestazione da trascinatore nella vittoria di misura di venerdì sulla Virtus Roma del compagno di nazionale U18 Tommaso Baldasso (5 punti e 4 assist).
Da segnalare anche la presenza in campo di La Torre per Treviso (positivo nella vittoria sui capitolini).
Molto interessante notare come le due squadre finaliste siano state quelle che hanno schierato i giovani con maggiore continuità: Biella e Virtus Bologna. I torinesi hanno dato ampio minutaggio all'inglese classe 1998 Carl Wheatle, che ha risposto con un buon contributo in difesa e alcuni canestri importanti (4.7 ppg, 4.0 rpg 40% da 3), mentre Luca Pollone (7 punti nei quarti di finale) e Federico Massone si sono fatti trovare pronti per dare respiro ai compagni. Per i felsinei Oxilia è stato protagonista nei quarti, guadagnandosi la partenza in quintetto in semifinale, ma rimanendo seduto in panchina per tutta la finalissima. Lorenzo Penna ha brillato meno del solito in fase di regia, ma è stato comunque il virtussino che ha avuto maggiore continuità di minutaggio. Qualche minuto anche per Danilo Petrovic nella partita di venerdì contro Agrigento.
Qualche minuto in campo anche per i triestini Schina (il più giovane della competizione, classe 2001), Ferraro e Deangeli. Per Legnano sono scesi sul parquet Battilana, Tognati ed il nazionale 2000 Gabriele Berra, che ha celebrato la presenza in quintetto con 2 punti a referto.
Forse sotto le aspettative l'apporto di alcuni ragazzi già affermati quali Navarini (Legnano), Zugno (Agrigento) e Simioni (Trieste).

Serie B
La Coppa Italia di Serie B è stata dominata da un classe 1997: il serbo Stefan Nikolic del Cuore Basket Napoli. L'ex Virtus Bologna ha tenuto medie spaventose al tiro (76% da 2, 75% da 3, 86% ai liberi!), chiudendo con quasi 16 punti e più di 4 rimbalzi a partita. Ciliegina sulla torta la super prestazione da 23 punti in finale con Orzinuovi. Queste performance sono valse a Nikolic i premi di miglior giovane ed MVP della competizione.
Per Napoli qualche minuto in campo anche per Murolo, bravo soprattutto nel match di venerdì.
Ottima partita per il lungo classe 1999 Guglielmo Caruso nei quarti con Valmontone (12 punti e 7 rimbalzi), ma a Moncalieri non è bastata la sua ottima prestazione per arrivare in semifinale. In campo per Moncalieri anche Di Bonaventura, Treier e Agbogan.
Omegna ha avuto buone prestazioni dall'ex Rimini Daniel Perez e dal centro classe 1996 Andrea Bianchi, ma anch'essi si sono fermati ai quarti. Spazio anche per Francesco Villa.
Buon apporto di Marco Salari per Valmontone ai quarti di finale, mentre in semifinale non ha saputo sfruttare al meglio la promozione in quintetto. Per la formazione laziale minuti anche per Alfonso Di Ianni.
Montegranaro, infine, ha fatto assaggiare il campo al suo giovane Raffaele Marzullo.

Per tutte le schede e le statistiche dei giovani, seguite playersprofile.net

la storia degli europei di pallacanestro

playersprofile

mental2

copertina

Cerca

SB Copertina 31 FB

aquista ebook basketcoach

TOP100 2016 300bn

editoriale direttore basketnet

basketcoach website link

Le news del giorno

Prev Next

logo

 

 

 

 

Our website is protected by DMC Firewall!