CAMPIONATI EUROPEI BASKET IN CARROZZINA – TENERIFE 2017

Dal 19 giugno al 1 luglio, la Nazionale di basket in carrozzina impegnata nel torneo continentale. In palio la qualificazione ai Mondiali 2018.

Dal 19 giugno al 1 luglio, si svolgeranno a Tenerife (Spagna) i Campionati Europei di basket in carrozzina, organizzati dalla divisione europea della IWBF (International Wheelchair Basketball Federation). Impegnata la Nazionale italiana maschile, reduce dal deludente sesto posto di due anni fa a Worcester (Regno Unito), che costò la mancata qualificazione alle Paralimpiadi di Rio 2016. Assente la Nazionale femminile, che non ha raggiunto la promozione nell’elite continentale piazzandosi terza la scorsa estate nel round di Divisione B, svoltosi ad Atri, in Abruzzo.
Il torneo si svolgerà tra le cittadine di Adeje ed Arona, nella parte meridionale dell’isola di Tenerife. I due impianti che ospiteranno le partite dell’Europeo sono il Pabellon Polideportivo Las Torres, struttura da circa 900 spettatori, campo principale e sede delle finali, già teatro della recente Final Four di Champions Cup dello scorso maggio, e il Pabellon Municipal di Adeje, campo secondario.
L’Italia è inserita nel Gruppo A dell’Europeo, insieme a Spagna, Olanda, Francia, Polonia e Svizzera. Nel Gruppo B figurano invece Gran Bretagna, Turchia, Germania, Israele, Svezia e Lituania. L’esordio degli azzurri è fissato il 22 giugno alle ore 20 locali, le 21 in Italia, contro la Francia. In palio la qualificazione ai Campionati del Mondo 2018, ad Amburgo, in Germania: sette posti a disposizione per le squadre europee.
Si tratta della prima uscita ufficiale della nuova Nazionale di Carlo Di Giusto, subentrato nel post-Worcester all’ex Direttore Tecnico Dionigi Cappelletti e autore di un processo di ringiovanimento del gruppo azzurro, con obiettivo qualificazione alle Paralimpiadi di Tokyo 2020.
Campione d’Europa in carica è la Gran Bretagna, che due anni fa ha sconfitto in finale la Turchia. Curiosamente, la stessa finale si è verificata proprio nello scorso weekend a Toronto, nel Campionato del Mondo Under 23, che ha visto la rappresentativa italiana piazzarsi al decimo posto.
La manifestazione sarà interamente visibile in Italia attraverso un servizio di live streaming a pagamento messo a disposizione dall’organizzazione spagnola, sul sito della manifestazione www.eurowb2017.com. L’avventura della Nazionale italiana sarà seguita quotidianamente inoltre dai profili social della FIPIC e dal sito federale, oltre che dagli inviati sul posto di RaiSport e de La Gazzetta dello Sport.

IL GRUPPO AZZURRO
Tante le novità per la prima Nazionale del nuovo ciclo di Carlo Di Giusto, già protagonista sulla panchina azzurra con una esperienza vincente dal giugno 2002 al settembre 2007, quando mise in bacheca ben due medaglie d’oro ai Campionati Europei 2003 e 2005, oltre ad un prestigioso sesto posto alle Paralimpiadi di Atene 2004. Gruppo fortemente ringiovanito, con tanti esordienti sulla scena internazionale: sono ben sette gli elementi nuovi rispetto agli Europei del 2015, con una età media radicalmente abbassata a 26 anni (rispetto ai 33 anni degli scorsi Campionati Europei e ai 35 dei Mondiali 2014), con un solo over 30 in rosa, il fuoriclasse italo – marocchino Ahmed Raourahi. Cinque i club rappresentati, con S. Stefano Banca Marche e UnipolSai Briantea 84 Cantù che contribuiscono con il numero record di 4 elementi.
Di Giusto ha scelto un doppio capitano per questo nuovo gruppo: si tratta di Simone De Maggi e Filippo Carossino, che succedono a Matteo Cavagnini.
Lo staff di coach Carlo Di Giusto è composto da Roberto Ceriscioli, vice allenatore, confermato nel proprio ruolo, dalla fisioterapista Scheila Bellito e dal meccanico Claudio Possamai. Team manager Eleonora Tramontana; della spedizione azzurra anno parte anche il capo delegazione Alessia Ferri e il dottore federale Luigi Gatta. Attesi a Tenerife nel corso del torneo anche i vertici federali, con il presidente Fernando Zappile, il vice presidente Chiara Coltri e il consigliere Vincenzo Spinelli.

IL CALENDARIO DEGLI EUROPEI PER L’ITALIA

22 giugno – ore 20 (21 italiane)

ITALIA vs Francia

23 giugno – ore 11 (12 italiane)

Svizzera vs ITALIA

24 giugno – ore 17.45 (18.45 italiane)

ITALIA vs Olanda

25 giugno – ore 18.45 (19.45 italiane)

ITALIA vs Spagna

26 giugno – ore 12.15 (13.15 italiane)

Polonia vs ITALIA

27 giugno

Quarti 

28 giugno

Semifinali

30 giugno 

Finali

IL PALMARES DELLA NAZIONALE MASCHILE

Anno

Competizione (sede)

Piazzamento

2003

Campionati Europei (Sassari – ITA)

Oro

2004

Giochi Paralimpici (Atene – GRE) 

Sesto posto

2005

Campionati Europei (Parigi – FRA)

Oro

2006

Campionati Mondiali (Amsterdam – OLA)

Ottavo posto

2007

Campionati Europei (Wetzlar – GER)

Settimo posto

2009

Campionati Europei (Adana – TUR)

Oro

2010

Campionati Mondiali (Birmingham – GB)

Quarto posto

2011

Campionati Europei (Nazareth – ISR)

Sesto posto

2012

Giochi Paralimpici (Londra – GB)

Decimo posto

2013

Campionati Europei (Francoforte – GER)

Quinto posto

2014

Campionati Mondiali (Incheon – COR)

Quinto posto

2015

Campionati Europei (Worcester – GB)

Sesto posto

L’ALBO D’ORO DEGLI EUROPEI

Anno

Sede

Vincitrice (finalista)

1970

Brugge (BEL)

BELGIO (vs Francia)

1971

Kerpape (FRA)

GRAN BRETAGNA (vs Francia)

1974

Kerpape (FRA)

GRAN BRETAGNA (vs Olanda)

1977

Raalte (OLA)

ISREALE (vs Olanda)

1978

Kerpape (FRA)

ISREALE (vs Francia)

1981

Ginevra (SVI)

ISREALE (vs Francia)

1982

Falun (SVE)

FRANCIA (vs Israele)

1987

Lorient (FRA)

FRANCIA (vs Olanda)

1989

Charleville (FRA)

FRANCIA (vs Olanda)

1991

El Ferrol (SPA)

FRANCIA (vs Olanda)

1993

Berlino (GER)

OLANDA (vs Gran Bretagna)

1995

Parigi (FRA)

GRAN BRETAGNA (vs Spagna)

1997

Madrid (SPA)

FRANCIA (vs Gran Bretagna)

1999

Roermond (OLA)

FRANCIA (vs Germania)

2001

Amsterdam (OLA)

FRANCIA (vs Olanda)

2003

Sassari (ITA)

ITALIA (vs Olanda)

2005

Parigi (FRA)

ITALIA (vs Gran Bretagna)

2007

Wetzlar (GER)

SVEZIA (vs Gran Bretagna)

2009

Adana (TUR)

ITALIA (vs Turchia)

2011

Nazareth (ISR)

GRAN BRETAGNA (vs Germania)

2013

Francoforte (GER)

GRAN BRETAGNA (vs Turchia)

2015

Worcester (GB)

GRAN BRETAGNA (vs Turchia)