top trasparente                                           top trasparente

banner superbasket 25

basketcoach basketball store sito allenatori basket

Mercoledì, 25 Gennaio 2017 11:02

TOP100 2017: N.1 Livio Proli

(Presidente Olimpia Milano)

Come tutti i grandi manager è uno che non ha paura a prendere decisioni difficili: dopo avere rinunciato a Daniel Hackett e Nicolò Melli e affidato ad Alessandro Gentile la ricostruzione della sua Olimpia, subito riportata alla vittoria sotto la sua gestione, ha dovuto prendere atto di come l’uomo che lui aveva voluto come giovanissimo capitano non fosse più uno su cui continuare ad investire.

Pubblicato in Lega A
Mercoledì, 25 Gennaio 2017 11:00

TOP100 2017: N.2 Gianni Petrucci

(Presidente FIP)

Si è presentato come candidato unico alle elezioni che lo hanno eletto nuovamente presidente della Fip per un altro quadriennio con oltre il 82% dei voti. Segno che il suo carisma non è stato minimamente scalfito dalla mancata qualificazione alle Olimpiadi di Rio dopo avere fallito il Preolimpico di Torino nel quale aveva riposto tante speranze, licenziando Simone Pianigiani e richiamando il suo vecchio pallino Ettore Messina.

Pubblicato in Lega A
Mercoledì, 25 Gennaio 2017 09:21

TOP100 2017: N.3 Ettore Messina

(Ct Nazionale Italiana)

Aveva accettato con una semplice stretta di mano e un accordo part time la nuova chiamata di Petrucci che lo aveva voluto a tutti i costi nuovamente sulla panchina azzurra, dopo averlo avuto già nel 1993, come l’uomo della Provvidenza che avrebbe dovuto potare l’Italia alle agognate Olimpiadi di Rio. Contava sul suo carisma e le sue doti, come confermava l’enorme clamore dato alla notizia del suo ingaggio che aveva fatto guadagnare nuovamente al basket i titoli di tutti i giornali anche non sportivi, segnalando la grande mediaticità e popolarità di un personaggio da tutti riconosciuto come un grande, capace di ricreare entusiasmo e di pensare in grande.

Pubblicato in Lega A
Mercoledì, 25 Gennaio 2017 08:18

TOP100 2017: N.4 Luigi Brugnaro

(Proprietario Reyer Venezia)

Nonostante gli impegni da Sindaco di Venezia, sempre in prima fila al Taliercio e a volta anche in trasferta, a seguire dal vivo la sua creatura, di cui ha festeggiato l’anniversario in settembre alla gloriosa Misericordia, il cui restauro è stato uno dei regali che ha fatto alla città di Venezia. Ormai uno dei personaggi di spicco del mondo politico-istituzionale italiano, grazie all’appeal e al fascino che solo la città di Venezia è in grado di garantire: uno che tratta con i big del Governo e delle istituzioni con un carisma innato e il piglio dell’imprenditore di successo che si è fatto da solo e che proprio per questo è in grado di entrare nelle corde della gente. Uomo di grandi visioni, senza paura di nuove sfide anche se alla apparenza impossibili come appunto quella di diventare primo cittadino di Venezia.

Pubblicato in Lega A
Mercoledì, 25 Gennaio 2017 06:30

TOP100 2017: N.5 Egidio Bianchi

(Presidente Lega Basket Serie A)

Dalla scorsa primavera guida l’Associazione dei Club di Serie A e, dopo una estate di laboriose trattative, ha subito messo a segno un colpo importante, vedendosi restituire dalla Fip le deleghe per la organizzazione del massimo campionato dopo che Petrucci aveva in pratica esautorato la Lega a causa della sua posizione nella battaglia tra Fiba e Eurolega.

Pubblicato in Lega A
Martedì, 24 Gennaio 2017 14:14

TOP100 2017: N.6 Ario Costa

(Presidente Victoria Libertas Pesaro)

Ha vinto il braccio di ferro in Lega per il ruolo di consigliere federale in rappresentanza dei club, sprintando sul rivale Stefano Sardara dopo una battaglia che ha evidenziato una netta frattura al’interno della Lega ma che ha anche evidenziato come Costa, solitamente pacifico, sia capace di tirare fuori le unghie quando necessario. Lo ha fatto coagulando attorno a se’ consensi, forte dell’appoggio di Milano e rintuzzando l’avversione di Reggio e Trento che lo hanno accusato di un atteggiamento troppo soft nella tutela dei diritti dei club di fronte al diktat della Fip nella battaglia per la libera partecipazione alle competizioni europee per club.

Pubblicato in Lega A
Martedì, 24 Gennaio 2017 11:11

TOP100 2017: N.7 Pietro Basciano

(Presidente LNP)

Confermato alla guida della LNP, inizia il suo secondo mandato con un obiettivo preciso, e cioè quello di aumentare già dalla prossima stagione il numero di promozioni per il suo campionato, portandolo da 1 a 2, forte dell’appoggio della Federazione e del suo presidente Gianni Petrucci, con cui è entrato in grande sintonia e che non perde occasione per manifestargli apprezzamento. La sua Lega presenta numeri in crescita come pubblico ed esposizione mediatica grazie al nuovo accordo con Sky e alla innovativa LNP Pass.

Pubblicato in Lega A
Martedì, 24 Gennaio 2017 11:08

TOP100 2017: N.8 Giovanni Malagò

(Presidente CONI)

La necessità di non perdere l’appoggio di Patrick Baumann, segretario generale della Fiba ma soprattutto membro del CIO che avrebbe dovuto decidere sulla candidatura olimpica di Roma, poi naufragata per la opposizione del nuovo sindaco di Roma Virginia Raggi, lo hanno portato ad entrare pesantemente nelle battaglia tra Fiba ed Eurolega per le coppe europee, Si spiega così la sua presenza alla Assemblea di Lega svoltasi a Roma lo scorso marzo e nella quale ha pesantemente bacchettato i 3 club ribelli (Reggio, Sassari e Trento) rei di avere accettato l’accordo con Bertomeu, nonostante le pesanti pressioni di Petrucci a favore di Fiba.

Pubblicato in Lega A
Martedì, 24 Gennaio 2017 08:05

TOP100 2017: N.9 Umberto Zapelloni

(Vice direttore Gazzetta dello Sport)

Con il suo stile felpato, insieme a Vincenzo Dischiavi, ha ricucito lo strappo che si era creato con l’Olimpia Milano. Un lavoro strategico, considerando l’importanza che il club di Milano ha per il giornale milanese. Zapelloni è così tornato a rivestire un ruolo strategico nei confronti del movimento cestistico italiano nel quale ha mosso i primi passi da giornalista sino alla attuale carica che ne fa uno dei vicedirettori più ascoltati e considerati dal direttore Monti.

Pubblicato in Lega A
Martedì, 24 Gennaio 2017 06:03

TOP100 2017: N.10 Stefano Landi

(Proprietario Pallacanestro Reggiana)

La sua presenza nella scorsa primavera al summit convocato al Coni con i tre club ribelli (Reggio, Trento e Sassari) ha pacificato gli animi e ha aperto la strada ad una soluzione parzialmente indolore che ha portato la sua Reggio ad allinearsi, anche se a denti stretti, al diktat della Federazione che aveva posto l’aut aut: o fuori dall’Eurocup o fuori dal campionato italiano.

Pubblicato in Lega A
InizioIndietro12345678910AvantiFine
Pagina 1 di 21

mental2

playersprofile

Cerca

aquista ebook basketcoach

TOP100 2016 300bn

editoriale direttore basketnet

basketcoach website link

Le news del giorno

Prev Next

logo

 

 

 

 

Our website is protected by DMC Firewall!