Danilo Gallinari è uscito dal suo contratto con Denver

Adrian Wojnarowsky, reporter di Espn, ha confermato quello che tutti si aspettavano: Danilo Gallinari rinuncia alla player option da 16 milioni di dollari e uscirà dal suo contratto con Denver. Sia Danilo che i Nuggets non escludono comunque un nuovo accordo, ovviamente su base pluriennale a cifre altissime. A quasi 29 anni Gallinari è prossimo alla firma del contratto più importante della sua intera carriera, ed è bene valutare tutte le opzioni:

continuare a crescere gradualmente con Denver o provare a competere sin dal prossima stagione nei playoff, o addirittura per il titolo, firmando altrove? L’ex giocatore di Milano avrà sicuramente tantissimo mercato, essendo una delle migliori, se non la migliore, ala free agent questa estate. Nell’ultima stagione ha giocato 63 partite, viaggiando a 18.2 punti e 5.2 rimbalzi di media a partita; tuttavia, dopo l’All Star Game, le sue statistiche sono notevolmente migliorate, salendo a 20 punti di media, addirittura 25.4 punti nelle ultime 5 partite nelle quali ha dato tutto se stesso per tenere in vita le speranze playoff per la franchigia del Colorado.
Intanto Danilo Gallinare, che avrà la possibilità di decidere il suo futuro fino al 30 Giugno, ha rilasciato queste parole a Sky Sport, facendo trapelare che la sua volontà è quella di vincere, a Denver o altrove….:

“Sono in un momento della mia carriera in cui ho bisogno di vincere. I miei primi tre anni a Denver sono stati bellissimi, ai quei tempi c’era una cultura vincente perché erano dieci anni consecutivi che i Nuggets facevano i Playoffs. Siamo arrivati in una cultura vincente, l’abbiamo portata avanti ma purtroppo sono state fatte scelte societarie che hanno distrutto questa cultura. Non c’erano più quelle persone che hanno costruito e portato avanti quel tipo di cultura.”