top trasparente                                           top trasparente

banner superbasket 25

basketcoach basketball store sito allenatori basket

Domenica, 08 Gennaio 2017 19:04

Vanoli: ecco le nostre pagelle

Amato 5.5: non brilla il giovane playmaker nato a Milano perché gli unici in salute di Reggio sono Needham e De Nicolao, tra i migliori nella marcatura sui portatori di palla. Anche con la zona non riesce a indirizzare la sua energia nella giusta direzione, gioca pochi minuti. Impalpabile

Biligha 8: i compagni giocano per lui perché è chiaro che i lunghi di Reggio non dispongono della sua stessa esplosività, complici i malanni che si portano dietro. Il lungo della Vanoli domina in attacco sotto canestro ma anche sul perimetro segnando una tripla, fondamentale su cui sta lavorando ormai da due anni. Pochi rimbalzi però e qualche ingenuità nella sua metà campo in una partita il cui esito nessuno poteva immaginare. I suoi 23 punti sono record personale, le tre stoppate si traducono nell’urlo della sua onnipotenza fisica in questa partita. 

Carlino 7: buonissimo primo tempo in cui si ritrova a offrire buone giocate ai compagni e buoni tiri dal perimetro e in penetrazione. Secondo tempo decisamente meno incisivo: alla fine sono quattro palle perse ma anche sette assist. Giocatore dal rendimento molto alterno, cali di concentrazione compresi, nell’ambito di una partita.

Gaspardo 6.5: torna a mostrare dopo qualche gara sottotono le buone qualità di cui disponde: difesa sui lunghi, capacità di occupare e attaccare gli spazi in attacco e fenomenale a rimbalzo offensivo. 

Harris 7: la sua partita inizia e finisce nel primo tempo. In difesa sempre con la bava alla bocca, soprattutto su Aradori che non trova spazi contro di lui finché rimane in campo. La ripresa è una semplice gestione delle sue energie. 

Holloway 6.5: vale lo stesso scritto per Amato. Soffre quando il migliore dei reggiani De Nicolao assieme a Needham provano ad alzare il volume della loro difesa. La sua è però come al solito una partita tutta sostanza: 10 punti, 6 rimbalzi, 3 recuperi e 4 assist. 

Mian 6.5: in difesa non soffre particolarmente lo sterile attacco di Reggio, sul lato offensivo parte male poi trova anche lui i ritmi giusti, con tripla finale a dargli coraggio e tranquillità dopo un girone di andata sicuramente difficile. 

Thomas 7.5: altra grande partita di sostanza e di presenza in ogni zona del campo. Forte in difesa contro i lunghi avversari, atletismo e tecnica in attacco, rimbalzi e un occhio anche all’assist. E’ uno dei giocatori più in forma del campionato. Con l’azzeramento delle gerarchie deciso da coach Lepore è rinato. 

Turner 6: la tripla allo scadere è quello che gli serve per ritrovare un pochino di quella fiducia smarrita durante questo girone di andata, “la guarigione” però resta lontana. Sa giocare per i compagni, lo ha mostrato nelle prime gare quando era in forma e lo ha fatto anche stasera. In difesa non ha fatto eccessiva fatica ma Reggio era davvero poca cosa.

Lepore 8: gioca la partita che deve giocare. Aggredisce un’avversaria con poche energie e la sovrasta per tutti i 40 minuti, dopo Thomas rivitalizza anche Biligha, persino Turner dà qualche segnale di vita. Il 2017 per lui continua a essere magico.

 

Giacomo Iacomino

la storia degli europei di pallacanestro

playersprofile

Cerca

SB COP FB 27

aquista ebook basketcoach

TOP100 2016 300bn

editoriale direttore basketnet

basketcoach website link

Le news del giorno

Prev Next