top trasparente                                           top trasparente

banner superbasket 25

banner1

Martedì, 18 Aprile 2017 09:16

Orlandina, quattro punti per blindare i playoff

 

 

Senza dubbio Capo d'Orlando sta vivendo il momento peggiore della sua stagione: sabato, a Sassari, ha subito la quarta sconfitta consecutiva e la rosa si è ridotta ai minimi termini, a causa dei vari infortuni. Nonostante il roster fosse composto da soli 7 elementi, la buona prestazione del "Pala Serradimigni" induce a pensare in positivo. Mancano 3 giornate alla fine del campionato e l'Orlandina ha un solo obiettivo: i playoff. Avellino e Pesaro in casa, Brindisi in trasferta, queste solo le tre partite, le tre squadre che si troverà davanti Capo d'Orlando in questo finale di stagione. Obbligatorio per la squadra siciliana vincere due partita così da assicurarsi la partecipazione, oppure basterebbe vincerne anche solamente una, se gli altri risultati delle giornate saranno favorevoli all'Orlandina.
Dell'ultima partita di campionato hanno parlato i due coach: Gennaro Di Carlo (Orlandina) e l'ex di turno Federico Pasquini (Sassari):

Coach Di Carlo: "Sinceramente c'è poco da dire. Abbiamo sbagliato gli ultimi due-tre possessi, che potevano essere decisivi per la nostra vittoria. Devo fare i complimenti ai ragazzi che hanno fatto una gara di grande intensità e di grande carattere. Ci siamo adattati con dei quintetti per noi inusuali e per larghi tratti abbiamo messo in difficoltà Sassari. Alla Dinamo vanno fatti i complimenti perché ha risolto una partita complicata. Dobbiamo voltare pagina, siamo alla quarta sconfitta consecutiva, ma ho visto una squadra che ha ripreso piglio e fiducia. Mi voglio tuffare direttamente nella prossima gara con Avellino. Ci serve una vittoria per riacquistare consapevolezza nei nostri mezzi. Mi aspettavo un campionato serrato. A tre giornate dalla fine tante squadre lottano ancora per i playoff; avrei firmato sei mesi fa per essere qui a tre giornate dalla fine a lottare per i playoff, uno scudetto per Capo d'Orlando. Ho visto negli occhi dei miei ragazzi grande determinazione, sono fiducioso".

Coach Pasquini: " E stata la partita che immaginavo, dura e intensa, contro una squadra che non a caso occupa questa posizione in classifica, con una solidità difensiva davvero importante. Noi nei primi due quarti siamo stati un pò macchinosi a livello offensivo. All'intervallo ho chiesto ai ragazzi di essere più aggressivi, specie nell'uno contro uno lavorando sui piccoli per creare quegli extra possessi che poi ti permettono di creare dei tiri in ritmo. Tutto questo ovviamente è partito dalla difesa e dalla capacità di complicare qualunque loro tiro. Per cui dico, bravi i ragazzi a voltare pagina dopo l'intervallo, bravi a chiudere il terzo quarto 24-13 e bravi poi a controllare la partita nell'ultimo quarto e a concludere ribaltando il -7 dell'andata." (Gazzetta del Sud)

la storia degli europei di pallacanestro

playersprofile

mental2

copertina

Cerca

SB Copertina 31 FB

aquista ebook basketcoach

TOP100 2016 300bn

editoriale direttore basketnet

basketcoach website link

Le news del giorno

Prev Next

logo

 

 

 

 

Our website is protected by DMC Firewall!