top trasparente                                           top trasparente

banner superbasket 25

basketcoach basketball store sito allenatori basket

Martedì, 16 Maggio 2017 10:50

Le Pagelle di Reggio Emilia

7,5 ARADORI: Da giocatore esperto quale è sapeva di non aver fatto bene in gara 1, sapeva che da un capitano dotato di tanto talento come il suo, una città intera voleva un segnale dal capitano di questa squadra. Lui da campione ha risposto come sa, ovvero sul campo, il miglior social network che ci sia. Entra dalla panchina ed aiuta subito a rimbalzo. Nel secondo quarto le sue percentuali da 3 toccano il 75%. Motivato, presente, si prende responsabilità senza alcuna esitazione e fa rimanere i suoi a +4 quando la Sidigas torna in scia nel terzo quarto. Nel finale Logan lo anticipa, ma il suo lo ha fatto.

5,5 NEEDHAM: Fa parte delle "novità" del quintetto iniziale mandato in campo da coach Menetti. Duella con Green sacrificandosi in difesa venendo spesso costretto a commettere falli.

5,5 POLONARA: Partita sofferta. Le sue triple illudono.

5 REYNOLDS: Poco e male.

5,5 DELLA VALLE: Primo tempo quasi fotocopia di sabato sera con zero punti all'attivo ed errori difensivi. Si riscatta parzialmente con due acuti ad inizio ripresa. Forse avrebbe meritato maggior fiducia per la volata finale.

6,5 DE NICOLAO: Con lui in campo la squadra trova maggiori fantasie e geometrie. Le sue letture portano Reggio a +9 al 16' minuto. Prezioso anche in fase realizzativa in avvio degli ultimi 10' minuti.

5,5 KAUKENAS: L'ex capitano viene spedito nello starting five per azzannare i lupi irpini con la sua grinta, ma dopo un minuto e mezzo si trova già due falli a carico. A volte impreciso, altre volte sfortunato prova a suonare la carica nei minuti iniziali. Stessa musica anche al rientro dagli spogliatoi, i movimenti e le giocate ci sono e sono spesso da vero maestro. I suoi tiri sbattono spesso contro il ferro. La sua voglia di vincere lo porta un po'a strafare.

5 CERVI: Primo quarto molto timido dove però almeno raccoglie 4 rimbalzi. I secondi 10 minuti li passa in panchina. Serata ancora una volta negativa contro la sua ex squadra.

7 WRIGHT: Una delle poche luci della immensa oscurità di gara 1 parte in quintetto da ala forte. Mostra agilità e velocità davvero superlative ed efficaci. Laddove commette un errore poi cerca immediatamente di porvi rimedio. Granitico a rimbalzo che sia in difesa o in attacco non importa, lui c'è. Confonde le idee sia a Fesenko sia a Cusin. Qualche sbavatura di troppo nella ripresa e finale un po' in calando dopo tante energie spese durante tutto l'arco della gara. Sono rose, devono solo fiorire per bene.

la storia degli europei di pallacanestro

mental2

playersprofile

Cerca

SB Copertina 31 FB

aquista ebook basketcoach

TOP100 2016 300bn

editoriale direttore basketnet

basketcoach website link

Le news del giorno

Prev Next

27-05-2017

Varese, ecco Okoye

logo

 

 

 

 

DMC Firewall is a Joomla Security extension!