top trasparente                                           top trasparente

banner superbasket 25

banner1

Sabato, 15 Luglio 2017 10:54

Dopo Oleka, l'Enel Brindisi punta Nnoko

In attesa di mettere sotto contratto Obinna Oleka, rookie statunitense ma con passaporto nigeriano, uscito da Arizona State dove nell'anno da senior ha viaggiato a 12,6 punti di media, 9,9 rimbalzi e 1,2 assist (si aspetta sempre che ritorni al mittente il contratto controfirmato da parte del giocatore), Brindisi stringe i tempi per chiudere un'altra operazione, ancora nel reparto lunghi. Il club pugliese segue con particolare attenzione Landry Nnoko, centro camerunense venuto fuori due stagioni fa dal college di Clemenson e visto all'opera nell'ultimo campionato di Serie A con la maglia della Vuelle Pesaro.

Lì ha viaggiato a 6,4 punti e 7,2 rimbalzi di media a partita; dotato di fisicità ed atletismo di altissimo livello, Nnoko ha una straordinaria rapidità di piedi per un giocatore della sua altezza (208 cm) ed una eccezionale verticalità. Allo stesso modo di Oleka, pure Nnoko andrebbe nella casella dei giocatori "Cotonou" e quindi equiparato ed inserito nella quota dei quattro giocatori europei che formeranno il roster biancazzurro, che, in queste ore, inizia a prendere una fisionomia:

"Entrambi sono i profili dei giocatori che cerchiamo, magari qualcuno sarà una scommessa, qualcuno più esperto." Le idee sono chiare, le ha ribadite il GM Alessandro Giuliani che, assieme, a coach Sandro Dell'Agnello segue da vicino la Summer League di Las Vegas. Dando uno sguardo al Mercato degli italiani, dove sembra il club pugliese continua a seguire la pista Mirza Alibegovic (guardia nativa di Corvallis, cittadina dell'Oregon di circa 50.000 abitanti, ma italiano a tutti gli effetti, reduce dall'esperienza con l'Auxilium Torino dove ha scritto a referto 7,8 punti di media).
"I tifosi devono avere pazienza - ha ribadito Alessandro Giuliani - non devono perdere l'amore che hanno sempre dimostrato ai giocatori e agli allenatori visti qui a Brindisi, che hanno aiutato nel passato e che aiutano anche adesso magari un giocatore a sceglierci. Non è assolutamente un modo di dire, ma l'aiuto di un palasport pieno e della gente che fa sentire a loro agio chi arriva a Brindisi è un plus mica da poco, e lo dice un veronese da sei anni qui in Puglia."

right

la storia degli europei di pallacanestro

mental2

playersprofile

copertina

Cerca

superbasket

aquista ebook basketcoach

TOP100 2016 300bn

editoriale direttore basketnet

basketcoach website link

Le news del giorno

Prev Next

logo

 

 

 

 

DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd