top trasparente                                           top trasparente

banner superbasket 25

banner1

Giovedì, 03 Agosto 2017 08:58

E' finita l'avventura tra Carlo Recalcati e la Pallacanestro Cantù

" La Pallacanestro Cantù comunica di aver risolto consensualmente il contratto con il tesserato Carlo Recalcati. All'allenatore vanno i migliori auguri per il prosieguo della sua carriera." Tre righe di comunicato stampa, 27 parole utilizzate, tra le quali il termine "tesserato", per quanto tecnicamente ineccepibile, stride con tutto ciò che il tesserato stesso ha rappresentato, rappresenta e continuerà a rappresentare per il basket canturino. Tutto qui, il minimo sindacale, dunque, per dichiarare chiuso il rapporto di lavoro.

Vero che l'uso delle fanfare non sarebbe stato auspicabile perché avrebbe rischiato di trasformarsi in un abuso alla luce di come e quanto male si sono lasciati le due parti, ma forse una maggior attenzione alla forma avrebbe contribuito a far assimilare meglio la sostanza. La sostanza è che non solo si ammaina un' altra bandiera canturina, una di quelle peraltro che sventolerà per sempre sui pennoni più alti al vento di una storia gloriosa che nessuno potrà mai cancellare né derubricare poiché le leggende sono tali per definizione, ma si soffoca altresì quel tentativo di normalizzazione che con l'arrivo del Charlly si pensava potesse tornare a far capolino su una realtà talvolta anomala e imperscrutabile. Dopo tante ombre, una luce che si spegne. Era lo scorso Marzo quando a Cantù arrivò, quasi come salvatore della patria, coach Carlo Recalcati che aveva firmato un contratto con la società dei Gerasimenko fino al 30 giugno 2018. Quel contratto da ieri non c'è più visto che è stato ufficializzato quanto si sapeva ormai da qualche giorno: Carlo Recalcati non è più l'allenatore della Pallacanestro Cantù. Dura pochissimo dunque la terza vita canturina dell'ex tecnico della Nazionale che dopo aver chiuso la sua avventura in panchina a Venezia l'anno passato era riapparso in Brianza, per traghettare Cantù verso un tranquillo finale di stagione riuscendo a cogliere, nella società che l'aveva reso grande prima da giocatore e poi da allenatore, la salvezza. Una fine che lascia l'amaro in bocca soprattutto ai tifosi più esperti che avevano visto per 17 campionati Carlo Recalcati calcare i campi del campionato di serie A con la maglia di Cantù: una carriera agonistica iniziata nel 1962 e conclusa nel 1979 con una personale bacheca di trofei fatta di due scudetti, tre Coppe delle Coppe, una Coppa Intercontinentale e tre coppe Korac. Da lì in poi Recalcati s'era fatto allenatore ritornando a Cantù proprio in qualità di tecnico tra il 1984 e il 1990. La parentesi più breve dell'unico allenatore (insieme a Valerio Bianchini) capace di vincere tre scudetti con tre squadre diverse in Italia è stata dunque l'ultima durata ufficialmente poco più di cinque mesi. Recalcati fondamentalmente a 71 anni e dopo più di 900 partite allenate non se l'è sentita di fare il burattino di Gerasimenko che, in maniera molto diretta, aveva fatto intendere al coach l'assoluta libertà della proprietà nelle scelte di mercato. Questa è una situazione che si può pensare di accettare o meno, ma è chiaro che i modi e i tempi imposti al coach argento Olimpico con l'Italia nel 2004 (e bronzo all'Europeo nel 2003) non siano andati proprio giù a Recalcati che aveva fatto sapere, a mezzo stampa, tutto il suo dissenso sull'operato del patron canturino. Da lì in poi la situazione era apparsa evidentemente insanabile anche se poi per qualche settimana tutto sembrava essere stato congelato. Ieri la notizia della rottura definitiva. Ora partirà la caccia al nuovo allenatore, che con ogni probabilità sarà ancora una figura proveniente dall'estero. La situazione che si è venuta a creare a Cantù però è francamente singolare con un uomo solo al comando: il vulcanico proprietario Gerasimenko.

right

la storia degli europei di pallacanestro

mental2

playersprofile

copertina

Cerca

superbasket

aquista ebook basketcoach

TOP100 2016 300bn

basketcoach website link

Le news del giorno

Prev Next

logo

 

 

 

 

DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd