top trasparente                                           top trasparente

banner superbasket 25

basketcoach basketball store sito allenatori basket

Venerdì, 16 Dicembre 2016 15:04

Un grande quarto periodo promuove gli Azzurri all'esordio europeo

L'Italia U18 di Andrea Capobianco inizia con il piede giusto l'avventura all'Europeo di Samsun (Turchia).

Superato l'avversario di turno, la Svezia, con un netto 75-56, un risultato più tondo di quello che si è visto per lunghi brani di partita, ma che fa ben sperare in quanto gli Azzurrini sono emersi nel momento in cui dovevano chiudere i giochi.

CRONACA

Lo starting five italiano è composto dal giovane Pajola ('99), dal leader Moretti, da Bucarelli, Oxilia e Lever.
Nei primi minuti gli attacchi risultano bloccati e sono le difese a farla da padrone. Il primo allungo del match si ha con la tripla di Moretti e l'assist del talentino di Treviso per il reggiano Lever: 11-7 al 5'.
Oxilia colpisce con un bel arresto e tiro dalla media, ma la Svezia comincia a reagire e non perde ulteriore terreno. Il primo quarto si chiude sul 16-13, grazie alla correzione di Caruso dopo il rimbalzo offensivo.

Gli scandinavi escono bene dalla breve pausa tra i due periodi e la buona circolazione di palla porta alle triple di un ispirato Zekovic (3/3 dall'arco alla fine per lui). L'Italia non trova più soluzioni offensive con la seconda unità e la Svezia ne approfitta andando in vantaggio anche di 6 lunghezze (22-28 al 17'). E' ancora Lever a svegliare i suoi e a riportarli sotto, poi una pioggia di triple, con Barbon prima e Moretti poi, consente ai ragazzi di Capobianco di chiudere in vantaggio la prima metà di gioco, 36-33.

Al rientro dagli spogliatoi il quintetto vede Penna sostituire Pajola e Mezzanotte al posto di Lever rispetto ai 5 iniziali, per alzare il ritmo della partita. L'asse tra Moretti e lo stesso Mezzanotte funziona a meraviglia e l'Italia consolida finalmente un vantaggio che supera il singolo possesso. Si stringono anche le maglie difensive, ma dopo aver toccato il 51-42 al 28' una chiusura di periodo non eccezionale consente agli svedesi di entrare negli ultimi 10' nuovamente sotto di 6 (52-46).

Nell'ultimo e decisivo quarto si sveglia Tommaso Baldasso. Il play cresciuto alla PMS e ora a Roma spara 3 triple ignoranti delle sue che ricacciano indietro la Svezia, aggrappata al solo Lundqvist. Penna, Bucarelli e Lever colpiscono in contropiede e si può ammirare l'Italia di corsa che potrà dire la sua in questo Europeo.
Spazio e gloria per tutti nel finale (ogni azzurro a segno), nel quale dopo aver superato il +20, il tabellone si fissa sul 75-56.

Top scorer azzurro Moretti con 13 punti, in doppia cifra anche un concreto Oxilia ed un solido Lever con 10 a testa.

Italia-Svezia 75-56 (16-13, 36-33, 52-46)

Italia: Penna 8, Caruso 2, Barbon 5, Visconti 2, Pajola 2, Oxilia 10, Moretti 13, Bucarelli 6, Baldasso 9, Lever 10, Simioni 2, Mezzanotte 6. All. Capobianco

Svezia:
Johansson, Arvidsson 5, Larsson, Lemetti 9, Hook 2, Lundqvist 15, Zekovic 11, Harun 4, Edwardsson 5, Johansson 2, Tedesjo 1, Appelgren 2. All. Stjernborg

Domani appuntamento alle 18:45 sfida con la Croazia, sconfitta 74-62 dalla Spagna. Sarà una sfida fondamentale per determinare le posizioni del girone A.

la storia degli europei di pallacanestro

mental2

playersprofile

Cerca

SB29 Copertina Social

aquista ebook basketcoach

TOP100 2016 300bn

editoriale direttore basketnet

basketcoach website link

Le news del giorno

Prev Next

logo

Our website is protected by DMC Firewall!