top trasparente                                           top trasparente

banner superbasket 25

basketcoach basketball store sito allenatori basket

Domenica, 18 Dicembre 2016 19:46

Una grande Italia doma anche la Spagna! Ai quarti di finale da prima del girone

La nazionale italiana U18 si impone anche sulla Spagna per 62-68 (terzo successo in altrettante partite) e si prepara al meglio alla fase "calda" dell'Europeo, quella a eliminazione diretta.

Per quasi tre quarti i ragazzi di Capobianco hanno rasentato la perfezione, soprattutto in fase difensiva, lasciando soli 35 punti ad una corazzata come quella spagnola dopo 30'. Inevitabile la reazione delle Furie Rosse, a cui però ha risposto i giovani azzurri hanno risposto con un finale di partita di grande carattere, riuscendo a fermare l'inerzia avversaria.

CRONACA

Capobianco conferma il quintetto titolare visto con la Croazia (Penna-Moretti-Bucarelli-Oxilia-Lever). L'Italia parte subito forte con Oxilia e Moretti, poi la schiacciata di Lever sulla sirena dei 24" firma un pronto 2-7 in favore degli azzurri. Ancora Oxilia, poi Bucarelli e gli ex compagni reyerini Simioni e Visconti vanno a referto nella seconda parte del quarto, mentre la Spagna fatica a trovare la via del canestro. Il primo parziale si chiude sul 13-21 Italia.

Nel secondo quarto la zona italiana sortisce gli effetti sperati: gli iberici non trovano il bandolo della matassa in attacco, mentre in difesa vengono bucati con continuità da Baldasso (spettacolare una sua tripla siderale con fallo) e Simioni. Al 13' il tabellone parla chiaro: Spagna 15, Italia 33, una sola squadra in campo. I lunghi della Roja cominciano a rendere difficile la vita agli avversari sotto le plance, ma un bel tap-in di Visconti e la sicurezza Oxilia (molto preciso dal campo con 7/11) permettono di chiudere la prima metà di gioco sul 24-40.

Al rientro dalla pausa lunga l'Italia scollina i 20 punti di vantaggio con Lever (26-46). Martinez prova a scuotere i suoi con una tripla importante, ma la Spagna nel terzo periodo non riesce ad approfittare della carestia offensiva azzurra. Nonostante i soli 10 punti messi a referto nella terza frazione dall'Italia, il gap rimane pressoché costante (35-50 al 30').

Il quarto periodo però vede la Spagna tornare in campo in maniera completamente diversa e dopo pochi minuti il vantaggio torna in singola cifra. Il bel Pick&Roll Penna-Mezzanotte non ferma l'emorragia e la Spagna, guidata dal solito Martinez, raggiunge il -5 a metà dell'ultimo periodo. Il palleggio, arresto e tiro di Penna e l'appoggio in contropiede di Moretti danno respiro agli azzurri, ma Martinez prima e Figueras con una tripla fortunata poi concedono agli iberici il -3 (56-59 al 38'). A questo punto è il duo Virtus Bologna a tenere a galla l'Itaia: prima Penna con la zingarata, poi Oxilia con la tripla dall'angolo ristabiliscono il -6 a soli 60" dalla fine. La Spagna continua a crederci, ma ormai è troppo tardi e Mezzanotte mette i titoli di coda con una bimane-poster a fil di sirena. Si chiude il match sul 62-68 a favore degli azzurri.

Spagna - Italia 62-68 (13-21, 24-40, 35-50)

SPAGNA:
Figueras 6, Sanz ne, Garcia 3, Ballespin 3, Font 11, Puerto ne, Moreno 5, Esteban 1, Vanaclocha 9, Martinez 19, Parra, Rosa 5.

ITALIA:
Penna 9, Caruso ne, Barbon ne, Vsconti 6, Pajola, Oxilia 15, Moretti 6, Bucarelli 10, Baldasso 6, Lever 6, Simioni 6, Mezzanotte 4. All. Capobianco

Una vittoria che non cambia l'Europeo in termini di risultato, ma che dà grande consapevolezza ai giovani azzurri. In una giornata in cui Moretti è un po' mancato in fase realizzativa, ci ha pensato Oxilia a caricarsi la squadra sulle spalle, ma tutti coloro che hanno messo piede in campo hanno portato il proprio mattoncino. Su tutti Bucarelli, in doppia cifra nonostante non sia un realizzatore puro, e Penna, il vero metronomo di questa formazione, bravo a tenere un ritmo che ha asfissiato gli spagnoli ma anche a gestire con sapienza i palloni che contavano.

Domani giornata di riposo, prossimo appuntamento martedì (16:30 italiane) con la Finlandia, per garantirsi un posto tra le prime 4 d'Europa.

la storia degli europei di pallacanestro

mental2

playersprofile

Cerca

SB COP FB 30

aquista ebook basketcoach

TOP100 2016 300bn

editoriale direttore basketnet

basketcoach website link

Le news del giorno

Prev Next

logo

 

 

 

 

Our website is protected by DMC Firewall!