top trasparente                                           top trasparente

banner superbasket 25

basketcoach basketball store sito allenatori basket

Giovedì, 08 Dicembre 2016 11:26

Gregg Popovich mai banale!

Puoi amarlo, puoi odiarlo, ma Gregg Popovich è sicuramente la persona più sincera e diretta nel panorama NBA; dice sempre ciò che pensa, le sue risposte possono piacere o meno ma l'allenatore dei San Antonio Spurs è sempre stato un uomo senza peli sulla lingua. Gregg Popovich è uno degli uomini di sport che è stato sotto i riflettori per più anni consecutivi, ha creato una delle squadre più vincenti del basket moderno, e i suoi metodi, le sue idee, i suoi comportamenti, sono stati osservati, studiati e replicati. E' un personaggio che ha costruito una sorte di recinto intorno alla mondo interiore, più i giornalisti ne parlano più sempre che Popovich voglia far parlare di sè. Il mese scorso il professore di Harvard Cornel West e Gregg Popovich hanno risposto a moltissime domande di circa 250 studenti provenienti da Sam Houston High School; il contento di queste due ore di domande erano sotto "la stretta sorveglianza" del giornalista Dave Zirin, che ha riportato sul giornale "THE NATION" la bellissima esperienza fatta dagli studenti, ma anche da Popovich e da Cornel West. Come riporta Zirin, Popovich ha riposto a molte domande riguardanti sia il basket sia riguardanti le recenti elezioni presidenziali, tema di cui Popovich ha parlato molto con i giornalisti NBA. Sappiamo benissimo che l’impegno di Gregg Popovich a San Antonio vada ben oltre il campo e che per l'allenatore degli Spurs il basket e vincere non è tutto nella vita, ma la risposta che ha dato a uno studente che chiedeva se San Antonio avrebbe vinto un titolo nei prossimi anni, ha creato creato molto clamore tra i tifosi e tra i media:

"Vincere il titolo? Non lo so, ma non è una priorità nella mia vita. Sarei ben più felice di sapere che i miei giocatori fanno di tutto per rendere la nostra società migliore, che rispettano le proprie famiglie e si prendono cura delle persone attorno a loro. Sarei ben più felice di tutto questo piuttosto che di vincere un altro titolo e stiamo lavorando al massimo per riuscirci. Ma nel nostro lavoro dobbiamo cercare di avere più del successo. E' per questo che siamo qui. Siamo qui davanti a voi cosicchè possiate capire che gli ostacoli possono essere superati se si è preparati e se date sempre il massimo in utto ciò che fate. Se siete persone rispettose e disciplinate potete fare di tutto nella vostra vita. La cosa più importante è credere in se stessi e negli altri. Questo è il messaggio che vi vogliamo trasmettere, perchè ci crediamo. Altrimenti non saremmo qui."

" Win the championship? I don't know, but it's not a priority in my life. I'd be much happier if I knew that my players were going to make society better, who had good families and who took care of the people around them.I'd get more satisfaction out of that than a title. I would love to win another championship, and we'll work our butts off to try and do that. But we have to want more than success in our jobs. That's why we're here. We're here so you'll understand that you can overcome obstacles by being prepared and if you educate the hell out of yourself. If you become respectful, disciplined people in this world, you can fight anything. If you join with each other and you believe in yurself and each other, that's what matters. That's what we want to relay to you all: that we believe that about you or we wouldn't be here."


Popovich, il Saggio.

 

 

Marco Mugnaini

 

 

la storia degli europei di pallacanestro

mental2

playersprofile

Cerca

SB COP FB 30

aquista ebook basketcoach

TOP100 2016 300bn

editoriale direttore basketnet

basketcoach website link

Le news del giorno

Prev Next

28-04-2017

Mercato Seria A

logo

 

 

 

 

DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd