Patric Young ha firmato con l’Olimpia Milano

Patric Young, 25enne centro americano di 209 cm, è la prima novità della EA7 Milano targata Simone Pianigiani. L’Olimpia ha trovato un accordo su base biennale, chiudendo un inseguimento che durava da due anni; infatti anche nell’estate 2015 l’Emporio cercò di mettere le mani sul pivot in uscita da un’ottima stagione al Galatasaray, ma Young, dopo alcuni tentazioni, preferì l’offerta dell’Olympiacos con cui ha giocato per due stagioni.

La prima quasi da spettatore (5 sole partite in Eurolega) a causa della rottura del crociato, quest’anno invece il lungo di Jacksonville ha messo assieme 30 presenze in Eurolega, partendo quasi sempre dalla panchina: 24 in stagione regolare, nei playoff e Final Four di Istanbul dove ha giocato la finale persa contro il Fenerbahce. La sua produzione europea col Pireo parla di 9′ minuti e 2.7 punti di media. Uscito da Florida sotto coach Bill Donovan, non scelto dalla Nba, ha giocato le Summer League con New Orleans e Phoenix prima di intraprendere la carriera europea. Young sarà dunque il pivot titolare nelle strategie di Pianigiani, atteso a Milano a fine mese. L’ex et. azzurro ha salutato da trionfatore l’Hapoel Gerusalemme con cui ha vinto il titolo israeliano, sfruttando poi la clausola d’uscita dal contratto per una squadra di Eurolega, quindi l’Emporio non ha dovuto pagare alcun buyout per averlo e ora, il nuovo coach EA7 si presenterà al Forum attorno al 29 per tuffarsi dal vivo nel mondo Olimpia anche se i contatti con Livio Proli e Flavio Portaluppi, confermato nel ruolo di GM., continuano fitti già da un po’ di giorni. Young va ad aggiungersi ai nove giocatori sotto contratto er la prossima stagione: 5 italiani (Cinciarini, Abass, Fontecchio Pascolo e Cerella) e 4 stranieri (Kalnietis, Simon, Tarczewski e Dragic).