Per acquistare Amedeo Della Valle ci vogliono circa 600.000 euro

Alta, altissima, la cifra che dovrebbe ricevere la Pallacanestro Reggiana per liberare Amedeo Della Valle; la guardia piemontese à contrattualmente legata alla società biancorossa ancora per due stagioni, senza che siano previsti buyout o escape di sorta. Ragion per cui, per assicurarsi Della Valle bisognerebbe rilevare in toto il contratto in essere del giocatore e corrispondere anche un risarcimento al club che, nella primavera del 2014, decise di puntare forte sul giocatore in uscita da Ohio State sottoponendogli un pluriennale.

La cifra complessiva salirebbe quindi a circa 600mila euro, una somma talmente elevata da rendere di fatto il giocatore inavvicinabile se non da una big d’Eurolega dal budget di un certo livello. In tanti guardano con interesse il giocatore, prossimo alla chiamata al raduno azzurro, ma offerte vere e proprie, tengono a chiarire dal club biancorosso, non ne sono mai pervenute, né la guardia avrebbe mai lasciato intendere di voler lasciare la Grissin Bon la prossima stagione. Da quanto risulta, parrebbe quindi non aver alcun seguito l’interessamento dell’Auxilium Torino, impossibilitata a impegnarsi economicamente per la forte somma stimata per inserire nel roster 2017/18 della Fiat Amedeo, figlio della vecchia bandiera del club, Carlo Della Valle. La società piemontese, fresca d’ingresso nell’Eurocup 2017/18, ha però progetti ambiziosi e adeguate risorse da impegnare per sostenerli. Tanto che, forte del fatto di poter disputare una coppa europea, avrebbe anche l’intenzione di avanzare un’offerta a Pietro Aradori. Al momento, l’ex capitano reggiano sarebbe però in attesa di una chiamata da un team d’Eurolega o da quella della Virtus Bologna in caso riuscisse a raggiungere la Serie A.