top trasparente                                           top trasparente

banner superbasket 25

banner1

Il GM Sandro Santoro lo aveva detto: "Dopo Fall ci prenderemo una pausa", e così è stato: il mercato della Germani Brescia è entrato in stand by. Per completare definitivamente il roster per la prossima stagione, come è noto, manca il centro titolare e il vice play, quel giocatore che possa dare a Luca Vitali un pò di riposo ed evitargli di giocare 40 minuti a partita.. La scelta del primo (centro), che è assolutamente prioritaria, avrà ricadute anche sulla seconda: questioni di budget e di risorse che verranno investite per mettere le mani su un giocatore che faccia la differenza.

Pubblicato in Lega A

La notizia è stata data in anteprima, attraverso un tweet sulla propria pagina ufficiale, dall'Olimpia Milano: la grande pallacanestro di Serie A inizierà ufficialamente la stagione 2017/2018 in Romagna dove, dopo le Final Eight di Coppa Italia di Rimini, verrà messo in palio a Forlì il primo trofeo della stagione, ossia la Supercoppa Italiana. La Legabasket ha deciso di organizzare l'evento al PalaGalassi il 23 e 24 settembre confermando la formula delle Final Four : si affronteranno la Reyer Venezia campione d'Italia, l'Aquila Trento finalista scudetto, Olimpia Milano vincitrice della Coppa Italia 2017 e la Dinamo Sassari finalista in Coppa Italia.

 

Pubblicato in Lega A

Ieri in Svizzera sono stati sorteggiati i gironi per la prossima Basketball Champions League: ammesse alla regular season Venezia, Avellino e Sassari mentre Capo D'Orlando dovrà passare dalla qualificazioni.

Pubblicato in Coppe

Il coach-general manager Federico Pasquini vede così la sua squadra 2017/18; una nuova Dinamo Sassari nata da una rivoluzione necessaria..:

Pubblicato in Lega A
Venerdì, 07 Luglio 2017 10:57

Ufficiale, Tavernari a Sassari

Devecchi è il capitano, Polonara è in quintetto, l'ala tiratrice italo-brasiliana Tavernari ha appena firmato, manca la risposta del play Spissu e un esterno da allenamento per chiudere il pacchetto italiani e il roster 2016/17 della Dinamo Banco di Sardegna. Come riporta "L'Unione Sarda", confermato per il quarto anno di fila il 3+4+5 (tre Usa, quattro comunitari o assimilati e cinque italiani), formula indispensabile per una stagione con 45 partite di base tra campionato, Champions e Final Four della Supercoppa, ma punta ad arrivare almeno a 60, che significa fare strada sia in Italia sia in Europa.

Pubblicato in Lega A

 

Una semplice palla da baseball ha una circonferenza di circa ventitré centimetri. Un diametro di sette e un peso di 142 grammi. Quando i dottori aprono per la prima volta la pancia di Drake Diener, lo fanno per un intervento di appendicite. Ma subito si rendono conto che non c’è alcuna urgenza. Anzi, in quella zona del corpo non c’è proprio niente che non va. Eppure da settimane il ragazzo accusa fitte lancinanti all’addome. Roba da rimanere paralizzato dal dolore. Un dolore che peggiora, di giorno in giorno. I chirurghi decidono di scavare attorno. Ed eccola lì. La palla da baseball. 

Pubblicato in Estero

Il settimo straniero per il Banco di Sardegna è un canadese che ricorda come duttilità tattica Jeff Brooks, un'ala capace di giocare sia vicino sia lontano da canestro, difensore grintoso e con un fiuto particolare per i rimbalzi. Si chiama Dyshawn Pierre, 198cm di altezza per un quintale di muscoli esplosivi e un talento mostrato da rookie nella Bundesliga: 15 punti col 56% da due, il 31% da tre, 8 rimbalzi e quasi 3 assist con la maglia del Braunschvveig. Non è stato scelto nel Draft Nba 2006 e quindi ha tentato la strada europea. Nel suo curriculum anche un bronzo ai Mondiali Under 17 con la nazionale del Canada. Dyshawn Pierre può giocare sia insieme a Randolph sia insieme a Polonara, quindi entrerà nelle rotazioni dei "3" (dove c'è anche Devecchi) e dei "4". È un classe 1993, in linea con l'operazione di ringiovanimento, basti pensare che dei sette giocatori nuovi ingaggiati finora solo il play William Hatcher è un Over 30 (classe 1984) gli altri vanno dai 28 anni di Bamforth in giù. Adesso la società inconterà il play Marco Spissu, protagonista nella promozione in A della Virtus Bologna: l'idea è di riportarlo a Sassari (rotazione a quattro con Hatcher, Bamforth. e Stipcevic) ma solo se il sassarese è convinto.

 

Pubblicato in Lega A
Giovedì, 22 Giugno 2017 09:14

La Dinamo Sassari saluta Monaldi

Dopo due settimane di arrivi, è arrivata la fase dedicata alle partenze degli italiani per la Dinamo Sassari, mentre tra gli americani della stagione passata, David Lighty si è già accasato in Francia all' Asvel Villeurbanne. Sicuro l'approdo del play Monaldi a Pesaro; il giocatore di Latina ha rescisso il contratto triennale che aveva firmato l'estate scorsa con Sassari. A Pesaro farà il cambio e non più il "terzo play" con minutaggio ridottissimo: appena 57 minuti in campionato e altrettanti in Champions nella stagione 2016/2017. Anche nei saluti Monaldi si è mostrato un signore:

Pubblicato in Lega A
Martedì, 20 Giugno 2017 12:20

Dinamo Sassari: l'obiettivo è Jones

Il centro Shawn Jones per completare un quintetto di grande atletismo e una squadra ringiovanita e con tanti giocatori affamati in cerca del lancio definitivo. Ormai la scelta per il ruolo di pivot titolare è fatta e la trattativa dovrebbe essere chiusa in settimana. La Dinamo vuole il giocatore inseguito l'estate scorsa e poi perso per l'intervento dell'Hapoel Gerusalemme del coach Simone Pianigiani. Statura non eccelsa (203cm per 107kg) ma grande potenza e dinamismo, con un talento particolare per i rimbalzi, Jones sembra il giocatore ideale per chiudere uno starting five tutto nuovo.

Pubblicato in Lega A

Stufa di attendere notizie da Deron Washington (Torino) e Pietro Aradori (Reggio Emilia), la Dinamo Sassari punta su Levi Randolph di Avellino per la terza ala titolare del roster. Americano di appena 25 anni, Randolph è una guardia-ala di 197cm, che ha disputato un buon girone d'andata (quasi 12 punti di media col 43%) mentre con l'arrivo dell'ex biancoblù David Logan ha perso spazio e sicurezza, scendendo a 7.5 punti a partita. Non un grande rimbalzista, appena 3 a partita, ma un giocatore che sa fare tante cose, compresa difendere. Uscito dall'Università di Alabama non è stato inserito nel draft Nba e non ha impressionato nelle Summer League, così ha scelto i Maine Red Claws nella D-League dove ha fatto registrare 15 punti e 5 rimbalzi di media.

Pubblicato in Lega A
InizioIndietro12345678910AvantiFine
Pagina 1 di 37

right

la storia degli europei di pallacanestro

mental2

playersprofile

copertina

Cerca

superbasket

aquista ebook basketcoach

TOP100 2016 300bn

editoriale direttore basketnet

basketcoach website link

Le news del giorno

Prev Next

logo

 

 

 

 

Our website is protected by DMC Firewall!