Lega A

IL NUOVO NUMERO DI GIGANTI DEL BASKET E’ IN EDICOLA

Il viaggio dei Giganti continua con tappe fascinose: questa volta si parte da Evanston, Illinois, per arrivare alla Virtus Bologna e all’Olimpia Milano, via Delaware e Santiago del Cile: sì, proprio al grande Dan Peterson è dedicato il terzo numero monografico della nuova serie della rivista storica del basket italiano. Una carrellata di ricordi ed emozioni, dopo quelle delle prime due uscite, dedicate rispettivamente a Carlo Recalcati e a Dino e Andrea Meneghin. Ecco a voi, l’impagabile “nano di ghiaccio”, diventato un personaggio a tutto tondo anche per lo strepitoso successo nei suoi ruoli “collaterali” di giornalista, opinionista televisivo, testimonial, insegnante di Team Building.

[…]

Estero

Il ricordo di… Tonino Zorzi – Europei di basket: dal ’53 al ’91

Antonio “Tonino” Zorzi è nato a Gorizia, il 10 giugno 1935. All’età di 15 anni si era presentato a una leva per la pallavolo, e si ritrovò invece con un pallone davanti a un canestro. Giocò nelle file della ACI Gorizia (Associazione Giovanile Italiana) fino a 18 anni, in tempo però per farsi notare dal nuovo commissario tecnico della Nazionale di allora, Vittorio Tracuzzi, che lo convocò per gli Europei del ’53 a Mosca. Trasferitosi a Varese, Zorzi si impose già nella prima stagione, venendo eletto miglior giocatore della serie A, con i suoi 527 punti realizzati. A Varese restò fino al ’62, dopo aver vinto uno scudetto l’anno prima. Rientrato a Gorizia per motivi famigliari, intraprese già a 28 anni una carriera di allenatore praticamente infinita (visto che è stato recentemente chiamato, alla bella età di ottantadue, a guidare la Nazionale Over 70). Ha girato tredici città, nel suo girovagare in lungo e in largo la Penisola, e tra i suoi successi vanno ricordate la Coppa delle Coppe nel ’70, con la Fides Napoli, e ben cinque promozioni in serie A1 (tre a Venezia, una a Reggio Calabria e Pavia). È tornato anche sulla panchina azzurra come vice di Sandro Gamba, tra gli anni ottanta e novanta.

[…]

Lega A

Marcus Landry a Cantù è un affare ancora possibile

Sarebbe Marcus Landry l’obiettivo numero uno della Pallacanestro Cantù. Il capocannoniere della stagione regolare è infatti il candidato principale ad essere il primo annuncio da parte della formazione di Carlo Recalcati. Il giocatore, che nella scorsa settimana sembrava aver lasciato qualche spiraglio a un rinnovo con la Germani Basket dove ha chiuso il campionato con 19 punti di media, potrebbe ora vacillare di fronte al biennale che sarebbe sul piatto. In realtà il passaggio di Landry a Cantù poteva avvenire già nei giorni scorsi, solo che la società lombarda non ha controfirmato il contratto. A spiegare la situazione ci ha pensato Dario Santrolli, il procuratore italiano di Landry:

[…]

Lega A

Sandro Gamba: “Il Basket di oggi? Nessuno studia più”

Sandro Gamba, 85 anni fra 3 giorni, di cui 71 dedicati al basket; anche adesso che sarebbe in età pensionabile, non smette di aggiornarsi, di studiare, di mangiare pallacanestro. “Il basket ce l’ho nel cuore. Non sono laureato. Non sono nemmeno diplomato. Ho lasciato gli studi a 16 anni per tentare la carriera di giocatore professionista e per questo mio padre non mi ha rivolto la parola per sei mesi. Però da qualche parte sono arrivato. Sono stato fortunato.” Fortunato e bravo. Dieci scudetti da giocatore, tutti con l’Olimpia Milano; 5 da allenatore, più 2 Coppe Campioni, 2 Coppe delle Coppe, 1 Coppa Italia, 1 oro europeo e un argento olimpico con la Nazionale. E l’ingresso nella Basketball Hall of Fame di Springfield nel 2006.

[…]

Femminile

L’addio di Giorgia Sottana alla Pallacanestro Femminile Schio

Finisce dopo 5 bellissimi, vincenti, indimenticabili anni, l’avventura di Giorgia Sottana con la Pallacanestro Schio. La giocatrice italiana e il club veneto hanno vinto moltissimo insieme, dal 2012 fino all’anno scorso: 4 campionati italiani femminili (dal 2012 al 2016), 3 Supercoppe italiane (2012,2013 e 2014) e infine 3 Coppe italiane (2013,2014,2015). Giorgia, natia di treviso, ha voluto ringraziare e salutare tutti i tifosi, tutta la società di Schio, per questi fantastiche stagioni passate insieme:

[…]

Lega A

Repesa: “Olimpia, questa è la strada giusta”

La reazione se l’aspettavano tutti, ma non era per forza così scontata visto che le due sconfitte casalinghe inaspettate potevano aver destabilizzato il gruppo; invece l’Emporio Armani Milano è andata a Trento a dimostrare che può rimettere in piedi la serie che sta inopinatamente sciupando. La vittoria in gara 3 ha ridato fiducia, anche se adesso, comunque, il fattore campo è ancora nelle mani dell’Aquila; l’Olimpia, però, sa, come dice Repesa dall’inizio dei playoff che, tutto è nelle sue mani. Se gioca in modo concreto, deciso e intenso non può perdere. Viceversa può diventare battile se l’approccio non è quello giusto, come è successo nelle gare del Forum.

[…]

Lega A

Vuelle Pesaro, il presidente Amadori oggì annuncierà la sua decisione

Oggi rientra in città il presidente uscente del Consorzio Luciano Amadori e si conoscerà la sua decisione finale: presto sarà annunciato il coach e poi sarà la volta dei giocatori; Resta molto calda la pista che porta a Monaldi In Serie A, la notizia è che il prossimo anno potrebbe esserci appena una novità in panchina su 16 squadre: Luca Banchi ha preso il posto di Vitucci a Torino, la situazione di Caserta è in stallo, a Milano molto dipenderà dal risultato finale. E poi c’è Pesaro, che ha buonissime chance di proseguire con Leka. Di continuità e di risultati ha parlato Giancarlo Sacco, pesarese di nascita ed ex allenatore della Vuelle negli anni ’80, ed allenatore di Recanati negli ultimi 3 anni:

[…]

Lega A

Brindisi in attesa del main sponsor: a giorni la verità

Continuano ad essere giorni di trepidante attesa quelli che passano in casa New Basket Brindisi; la questione main sponsor tiene sempre banco: Enel tarda a far sentire la propria voce, la sua eventuale offerta per proseguire nel rapporto di collaborazione con il club pugliese, ma per il momento, la situazione rimane ferma. Il presidente Fernando Marino, assieme a tutta la dirigenza biancazzurra, scalpita e attende risposte dal colosso energetico per poter iniziare a mettere mani alla squadra che, per il sesto anno di fila, disputerà il massimo campionato di Serie A.

[…]