In Champions League, altra trasferta per la Sidigas Avellino

Ancora una trasferta in Champions League, per la Sidigas Avellino, questa volta in terra francese.

Questa sera alle ore 20.30, Filloy e compagni, giocheranno in casa del Nanterre, sul parquet del Palais des Sports, a pochi chilometri da Parigi. I biancoverdi guidati da Coach Pino Sacripanti, affronteranno una delle squadre più temibili del Girone D. Anche la squadra guidata da Coach Donnadieu, così come la Scandone ad Istanbul, ha vinto nel precedente turno ed è team particolarmente difficile da affrontare fra le mura amiche.

Questa l’analisi di uno dei due assistant coache della Sidigas, Massimiliano Oldoini:

“Ci tocca un’altra trasferta in un campo difficile contro un avversario che ha cambiato qualcosa rispetto allo scorso anno. Nanterre fa di Schaffartzik, Invernizzi e Passave i suoi giocatori cardine ed ha inserito elementi come Moore e Shuler, capaci di inventare e creare dal palleggio. È una squadra che possiede tanto talento nelle mani e ottimi tiratori da tre e che sta facendo bene in campionato ed è partita forte anche in Coppa, con la vittoria a Nymburk giocando bene e sempre avanti. Noi dobbiamo essere bravi a limitare una squadra che può far male dalla lunga distanza. Dobbiamo scendere in campo giocando con la giusta determinazione ed essere concentrati per tutto l’arco dei 40 minuti. Stiamo lavorando molto sull’aspetto difensivo, vogliamo essere più aggressivi su ogni passaggio e più attenti sui blocchi. Abbiamo ancora i nostri alti e bassi che stiamo cercando di limare nei pochi allenamenti che abbiamo a disposizione tra una gara e l’altra. Ci aspettiamo una gara più intensa rispetto a Instanbul, per vincere a Nanterre bisogna fare bene per 40 minuti.”