Arturs Strautins: “Sono all’ Orlandina per crescere ancora!”

La sua uscita dalla Pallacanestro Reggiana ha fatto discutere: a fine luglio, infatti, il club reggiano s’era liberato del contratto con il 18enne Arturs Strautins. La guardia/ala lettone s’era poi legata a distanza di poche ore all’Orlandina che sta riempendo il roster di giovani di belle speranze. Ieri, sul sito ufficiale della società siciliana, sono apparse le prime dichiarazioni di Strautins che non ha mancato di ricordare i tecnici e lo staff delle giovanili della Pallacanestro Reggiana che l’avevano accolto quando il giocatore aveva appena 15 anni, facilitandone l’adattamento e aiutandolo a crescere sportivamente.

“Quando sono arrivato in Italia – ha raccontato Strautins al sito web del suo nuovo club – è stato facile adattarmi, perché c’erano allenatori e giocatori che mi hanno accolto molto bene, per questo è stato facile giocare con loro e vincere anche dei titoli. E bello raggiungere un grande club, non vedo l’ora di essere a Capo e di iniziare a lavorare con la squadra. Il trasferimento all’Orlandina, un club che ha dimostrato di volerlo fortemente, può rappresentare un momento importante per la mia carriera. Arrivare a Capo d’Orlando vuol dire crescere ancora come giocatore ad alto livello, con grandi allenatori e compagni di squadra, per dare il meglio di me sul campo aiutando la squadra a vincere. Fin qui penso di essere migliorato molto perché lavoro davvero duro, ma naturalmente c’è ancora tanto da fare e continuerò a lavorare per raggiungere i miei obiettivi. Sarà una squadra giovane con giocatori di ottimo potenziale. Ho giocato contro alcuni di loro in nazionale quindi sarà più facile integrarci tra di noi, e come ho detto sono impaziente di raggiungere la squadra e conoscere i miei nuovi compagni e allenatori.”