Claudio Pea sul futuro della Reyer Venezia

Mi chiedono come sarà la Reyer di De Raffaele l’anno prossimo. Ruoterà intorno a Stefano Tonut: questo è certo. E dei vecchi ne resteranno pochi. Credo capitan Ress e Peric soltanto. Forse Ejim. E io terrei anche Krubally per la panchina. Se invece volete sapere perché non ha giocato Jackson contro l’EA7 vi rispondo come la Sibilla Cumana: ha lo stesso vizietto del suo amico Goss e adesso indagate voi. Tanto non ha più importanza. E piuttosto andatevi a riguardarvi “Mi manda Picone” di Nanni Loy. Così magari poi mi saprete anche dire chi è il Picone della nostra pallacanestro. Non è facile, ma so che ce la farete a scoprire pure questo. Al volo io invece in registrata mi sto rivedendo quello che sotto ai miei occhi mi era sembrato allucinante. Ovvero il secondo fallo e il tecnico successivo che Mazzoni ha avuto il coraggio di fischiare a Ale Gentile, ma peggio ancora come ha frenato la rimonta della Reyer sul 48-51. Batista frana scendendo dal rimbalzo addosso a Krubally: non è successo niente. Simon perde la maniglia, come dice Paola Ellisse, e Mazzoni punisce l’incolpevole Pargo. Protesta di De Raffaele che è di Livorno. E al grossetano non par vero d’affibbiargli un altro bel tecnico. E non vado avanti. Altrimenti sarei troppo pesante. Aggiungo solo che non sapevo che pure tra livornesi e maremmani non corresse buon sangue.