Dal Coach all’Amministratore Delegato, Cantù parla sempre più russo

Fonte: Quotidiano Sportivo di Roberto Nardella

 

La rivoluzione russa in casa della Pallacanestro Cantù è stata ormai completata visto che qualche giorno fa, dopo l’ultima assemblea dei soci della società canturina, è stata nominato il nuovo amministratore del sodalizio brianzolo: Roman Popov.

Il nuovo numero uno canturino succede dunque ad Andrea Mauri (che proseguirà la sua collaborazione con la Pallacanestro Cantù con la società Pianella srl, designata dalla proprietà canturina alla realizzazione del nuovo palasport Pianella) e va così a completare un quadro societario sempre più di stampo russo nelle figure di riferimento.

In campo, o per meglio dire in panchina, Cantù avrà Coach Pashutin che insieme a patron Gerasimenko sta seguendo in questi giorni tutti gli sviluppi di mercato.

La nuova versione della formazione canturina è ancora in fase di sviluppo con la compagine brianzola che è ancora al lavoro per completare la squadra in vista dei primi impegni in campo italiano e internazionale.

Rispetto alla passata stagione sono state soltanto tre le conferme del gruppo che aveva fatto molto bene e che, pur partendo a fari spenti, era riuscito ad arrivare fino al settimo posto in classifica e a conquistare i playoff (e i quarti di finali nei quali Cantù era stata superata 3 – 0 dall’Olimpia Milano successivamente laureatasi campione d’Italia).

Rispetto al campionato 2017 – 2018, infatti, ci saranno tante novità, con Cantù che erediterà dallo scorso torneo le guardie Parrillo e Tassone e il lungo Pappalardo.

I tre giocatori italiani avranno probabilmente un ruolo marginale nelle rotazioni di Coach Pashutin, con Cantù che dovrà mettere sotto contratto altri giocatori azzurri per rispettare i regolamenti.

Intanto però la formazione brianzola si è mossa sul mercato dei giocatori stranieri e nelle scorse settimane la società ha annunciato gli ingaggi di Gaines, Udanoh, Davis e Calhuon.

Sette dunque sono i giocatori già confermati e in organico, un nuovo considerevole soprattutto se parametrato al recente passato con Cantù che nei prossimi giorni potrebbe rimpolpare ulteriormente il roster.

La società sta lavorando in queste ore alla ricerca di un’ala, ma per ora non ci sono ancora nomi certi sul tavolo.