Derby senza storia, Milano asfalta Cantù 105-73

Il primo round della serie tra Milano e Cantù va nettamente all’Olimpia, dominatrice di gara 1 vinta in scioltezza per 105-73.
Partita sempre in controllo per i milanesi che partono subito forte sul 17-6 con la verve di Cinciarini e la verticalità di Tarczewski.
Cantù non riesce a difendere su Micov e Goudelock e imbarca 27 punti nei primi otto minuti, riuscendo però a contenere i danni grazie ai canestri di Smith sul 33-18 al primo giro di boa.
Ad inizio secondo periodo la squadra di Sodini, con un buon momento dei suoi esterni e di Burns, materializza un break di 20-8 tornando in scia sul 35-29 al 14’, ma è un fuoco di paglia e da quel momento è un monologo milanese.
L’EA7 spinta da un decisivo Kuzminskas e da Cinciarini, ben supportato da Jerrels e Goudelock, in 18 minuti infila un parziale di 58-29, chiudendola sostanzialmente già prima dell’intervallo sul 48-31 e poi restando in controllo (53-33 al 22’, 78-56 al 28’).
Finale senza storia, con Milano sopra di 35 sul 93-58 al 32’ e ultimi otto minuti di giro a segno da entrambe le parti solo per arricchire i tabellini personali.
Milano praticamente perfetta, Cantù non pervenuta.
Ma lunedì si riparte da zero.

Fabrizio Carcano