Dinamo, stasera a Pesaro pensando alla Coppa Italia

Fonte: Unione Sarda di Giampiero Marras

 

Il presente è la gara da vincere stasera a Pesaro (ore 20.30) per entrare nella Final 8 della Coppa Italia.

Il futuro è già scritto per metà: accanto ai già contrattualizzati Spissu, Polonara, Devecchi e Stipcevic si aggiunge il play-guardia Scott Bamforth: rimarrà altre due stagioni vista l’estensione del contratto con formula che ipoteca anche il 2020.

E si parla di uno dei migliori giocatori della Serie A, come dimostrano i 17 punti, 4.5 rimbalzi e 5 assist di media.

Un’iniezione di fiducia per un gruppo reduce dalla sconfitta interna col Murcia che rischia di costare la Champions.

Del resto, la caratteristica della Dinamo timonata da Stefano Sardara è sempre stata questa: vivere il meglio possibile l’oggi, programmando il domani.

E se la società sassarese riuscisse a convincere anche l’ala DyShawn Pierre a restare almeno per la stagione 2018/19 ecco che si potrebbe ripartire da uno zoccolo duro di qualità.

Ma il presente incalza e si chiama Pesaro, formazione descritta così dal Coach Federico Pasquini:

“Vale più dell’ultimo posto in classifica, se l’è giocata con tutte senza mai mollare, soprattutto nelle ultime sfide. Quindi dovremo avere grandissima attenzione perché è una squadra che ha le spalle al muro, per questa ragione mi aspetto grande energia da subito.”

Basti dire che hanno perso di un canestro contro Venezia (però Moore ha fallito la tripla della vittoria), Brescia (con ben tre tiri sbagliati nell’ultimo minuto) e Pistoia (con tripla sbagliata nella penultima azione).

I migliori realizzatori sono la guardia Moore con 19 punti di media e il lungo Mika che insieme al nigeriano Omogbo forma una coppia temibile dentro l’area. Ci sono poi l’oriundo argentino Bertone e la guardia Geron, più l’ex Diego Monaldi, play da 5 punti e 2 assist.

In ala si alternano il lettone Kuksiks e l’americano Little.

Se Sassari vince è sesta e affronterà la terza classificata in Coppa Italia. In caso di sconfìtta a Pesaro, la formazione sassarese sarà comunque in Coppa Italia se oggi perdono in casa Trento (contro Avellino) e Bologna (contro Reggio Emilia), o se domani perde Cremona.