Gianni Petrucci: «Sacchetti può restare a vita»

Sacchetti, Petrucci, Foto Ciamillo-Castoria

Il Presidente Gianni Petrucci non usa mezze misure per apprezzare l’uomo e il lavoro di Meo sacchetti:

«Per me Sacchetti può rimanere a vita come et. É una persona normale come piace a me e poi vince pure, il che non guasta». Il presidente della Fip, Gianni Petrucci, conferma Meo Sacchetti anche in caso di «mancata qualificazione» al Mondiale e apre le porte a un rinnovo a vita. «Tutti dicono – aggiunge Petrucci -che contro l’Ungheria sarà facile ma non c’è niente di facile. Lo si è visto anche nel calcio dove la Nazionale è stata eliminata da una squadra che non era più forte».