IL NUOVO NUMERO DI GIGANTI DEL BASKET E’ IN EDICOLA

Il viaggio dei Giganti continua con tappe fascinose: questa volta si parte da Evanston, Illinois, per arrivare alla Virtus Bologna e all’Olimpia Milano, via Delaware e Santiago del Cile: sì, proprio al grande Dan Peterson è dedicato il terzo numero monografico della nuova serie della rivista storica del basket italiano. Una carrellata di ricordi ed emozioni, dopo quelle delle prime due uscite, dedicate rispettivamente a Carlo Recalcati e a Dino e Andrea Meneghin. Ecco a voi, l’impagabile “nano di ghiaccio”, diventato un personaggio a tutto tondo anche per lo strepitoso successo nei suoi ruoli “collaterali” di giornalista, opinionista televisivo, testimonial, insegnante di Team Building.

Piccolo di statura ma dall’impatto enorme: il basket italiano gli deve davvero tanto, per l’opera di divulgazione e la simpatia catturata a piene mani. Ma prima è naturalmente venuto il successo da allenatore: Giulia Arturi, che ha curato anche questo numero, ha “torchiato” per ore Coach, come tutti lo chiamano, per spremerne anche l’aneddoto più lontano e la storia meno nota. Lo sapete, per esempio, che Dan suonava per 25 dollari ad esibizione con i “Tennessee Trhree” a Chicago? E che ha anche inciso un disco? E che si risposerà il 7 dicembre prossimo per la seconda volta con Laura Verga con ricevimento al Forum di Assago? E che Galliani e Berlusconi pensarono seriamente di affidargli la panchina del Milan?

In questo straordinario percorso umano e tecnico ritroverete tutte le vittorie, le trovate, le sconfitte e i personaggi che hanno accompagnato la crescita di Dan, sbarcato da semisconosciuto in Italia a 37 anni e divenuto nel quindicennio successivo uno dei tecnici più amati e influenti della nostra pallacanestro. La storia è scandita da articoli di grandi personaggi come Valerio Bianchini, Don Boucher, Franco Casalini, Mike D’Antoni, DJ Ringo, Stefano Domenicali, Eddie Doucette, Adriano Galliani, Gerry Scotti, Ettore Messina, Gianni Petrucci, Livio Proli, Dino Ruta, David Stern, Umberto Zapelloni. I loro interventi impreziosiscono una formula che ha riscosso l’interesse dei lettori, giovani e maturi, anche per la veste grafica glamour e il corredo di foto spettacolari, infografiche, nonché di tanti “Top-Dan-Ten”, imperdibili classifiche dei 10 “più” secondo il Coach: giocatori, film, luoghi italiani, libri, errori, intuizioni

Stiamo riempiendo un cofanetto con numeri collezionabili e che compongono il grande puzzle del basket italiano. I Giganti del Basket, nati nel 1966, per anni sono stati presenti come testata nella Hall of Fame di Springfield, proprio per i suoi meriti storici: solo una rivista di questo calibro poteva custodire lo scrigno dei ricordi ora a disposizione degli appassionati. Buona lettura.