Le emozioni di Peppe Poeta e Luca Banchi dopo la vittoria di Torino

Emozionato e contento, il capitano Peppe Poeta al termine della sfida vincente di Zagabria ha lasciato questa dichiarazione: “Una grandissima partita e una grandissima vittoria, abbiamo tenuto botta al primo urto e non era affatto scontato. Siamo stati anche sotto di 12, di 14 e siamo riusciti a rientrare in partita con l’apporto di tutti, giocando con pazienza e continuità il secondo tempo. Grande soddisfazione, ora dobbiamo già pensare alla prossima, contro Avellino che è una formazione costruita per arrivare tra le prime quattro ed è una grandissima squadra. Ha avuto un passo falso la scorsa domenica L’obiettivo è resettare le prime tre vittorie e fare un’altra grande prestazione.”

Così come è contento e davvero soddisfatto per la prova dei suoi ragazzi, Coach Luca Banchi: “Il terzo periodo è stato quello chiave. Si è finalmente difeso e in attacco è tornata a circolare la palla. Peccato per quel momento nel 2°periodo. Ma se perdi 9 palloni e i rivali vanno in contropiede… Sotto di 13 non s’è smesso di giocare. E’ una vittoria di personalità, ma anche di qualità. Abbiamo 9 esordienti in Europa. Vujacic ha un po’ voluto strafare, vista la presenza di Zdovc. Tutti devono capire che invece bisogna aspettare il momento, avere fiducia nei compagni. Nell’intervallo ho detto ai ragazzi che avremmo dovuto tenere il gioco a metà campo, dove siamo sempre stari superiori. Abbiamo giocato a tratti un basket pregevole, passandosela, muovendosi. Garrett ha giocato una partita importante. Ancor più perché aveva perso la cara nonna. Ha deciso di non tornare negli States. Viaggia con noi subito ad Avellino per preparare la terza di campionato che sarà dificilissima. La Sidigas si è già ripresa e ha vinto ad Avellino.

Diante Garrett ringrazia l’allenatore peri consigli dell’intervallo: “Ci ha spiegato come difendere e ha puntato sul fatto che dovessimo eseguire in attacco. Così è andata. Abbiamo tanto talento, siamo compatti, stiamo crescendo.”