Le nostre pagelle su Cremona

JOHNSON ODOM 6,5: La pecca della sua partita sono le percentuali da tre punti non proprio incoraggianti. Per il resto conduce una partita ottima fatta di aggressività e intensità. Sempre pronto a rimbalzo.

GASPARDO  6: In attacco e in difesa fa la sua parte, ma gli tocca come cliente Sanders e questo complica le cose. Nel secondo tempo sparisce un pò dai radar nonostante il buon minutaggio che gli viene concesso.

WOJCIECHOWSKI 6: Tutto sommato per essere fermo da quasi 20 giorni gioca una partita discreta.  Lui da tutto, però la benzina finisce presto e Milano non perdona.

MIAN 7: Gli viene dato molto spazio e lui lo sfrutta al meglio. Sceglie buone soluzioni al tiro, merito anche del farsi trovare sempre pronto al passaggio dei compagni. Anche in difesa non si tira indietro.

BILIGHA 8: In avvio sembra che nessuno riesca a fermarlo e infila il canestro da ogni direzione.  Vince il duello con Raduljica che si lascia spostare come niente fosse. Partita ottima, ma arriva in fondo senza energie.

TURNER 5: Primo tempo da fantasma, secondo un pò più movimentato. Colpisce di tanto in tanto la difesa Milanese ma più che un pericolo risulta un fastidio.

THOMAS 6,5: Una partita da gregario, ruolo che comunque svolge in maniera efficace e senza errori. In difesa non si tira indietro nonostante la differenza fisica con gli avversari Chiude il match con otto punti e cinque rimbalzi.

CARLINO 5: Una partita tra alti e bassi in cui i primi sono nella media e i secondi sono veramente bassi.  Tiri forzati, passaggi imprecisi e testa bassa. Dà l’idea di giocare con la paura di qualcosa.

HARRIS 5: Parte bene e poi scompare. Dopo diversi minuti di trasparenza viene panchinato e da li il tempo che gli viene poi concesso è pochissimo. 

IBARRA: In campo per un minuto e mezzo. Non valutabile.