Le nostre pagelle sulla Virtus Bologna

Spissu 5,5– Tira troppo e male. Gli va il merito di capirlo però al momento giusto e cominciare a lavorare per la squadra smistando palloni e facendo muovere il gioco

Spizzichini 6 –  Si poteva pensare ad un turno di riposo per lui dato che era evidente a tutti che con una mano KO non poteva far granché in attacco. Riesce comunque a dare una gran mano in difesa.

Umeh 6 –  Gioca un inizio di gara ottimo, poi però l’intervallo gli fa male e non rientra mai in partita. Peccato perché poteva essere una delle sue migliori prestazioni. Chiude con un 5 su 15 al tiro da dimenticare.

Pajola 6,5 – Gioca dietro i compagni e soprattutto in difesa. Tiene l’intensità altissima fino a che non gli viene dato il cambio

Oxilia  7,5 – Tiene bene la prova del campo correndo ma dando dimostrazione di una buona lucidità offensivaf. Anche in difesa non si risparmia.

Petrovic 6,5: Subisce molto la fisicità degli avversari ma spinge e sgomita su ogni uomo e pallone. Gli viene fischiato contro un po’ troppo ma fa comunque una buona partita.

Rosselli 7 – Al tiro non è assolutamente giornata ma i passaggi che escono dalle sue mani portano sempre i due punti arrivando a diventare assist per i compagni. In difesa non dà respiro all’uomo.

Michelori  6,5 –  L’area quando è in campo diventa sua, tirando giù tanti rimbalzi molti dei quali poi monetizzati.

Lawson voto 8 – Devastante.  Fà canestro, come quando e da dove vuole. Gli avversari non capiscono mai le sue intenzioni e questo lo porta ad avere spesso la via libera. Ora deve solo dare prova di potersi ripetere.

Penna 6 –  Tanti minuti per lui in cui però si mostra un po’ tentennante. Potrebbe, anzi dovrebbe azzardare qualche scelta coraggiosa in più.