NBA: Devin Booker rischia di saltere l’inizio di stagione

Fonte: SkySport

 

Devin Booker è stato operato alla mano per rimettere a posto il legamento infortunato; una pessima notizia per i Suns a ridosso dell’inizio della nuova stagione, visto che la stella dell’Arizona dovrà stare fermo almeno 6 settimane.

A Phoenix infatti dopo anni di sconfitte più o meno programmate sono pronti a invertire la tendenza o quantomeno a provarci, (ri)partendo da DeAndre Ayton; prima scelta assoluta dell’ultimo Draft attorno al quale aggiungere i pezzi pregiati selezionati nel corso delle stagioni precedenti.

Il diamante più prezioso dei Suns però resta proprio il figlio dell’ex giocatore dell’Olimpia Milano, realizzatore purissimo e vero colpo messo a segno dal GM Ryan McDonough che al Draft 2013 è riuscito a mettere le mani su di lui alla 13° chiamata.

Booker è diventato in breve tempo il simbolo del processo di rebuilding portato avanti della squadra dell’Arizona, conquistando la ribalta nazionale (e non solo) grazie alla prestazione da 70 punti contro i Celtics di due anni fa; punta di un iceberg fatto di decine di trentelli, triple e canestri impossibili.

Dopo l’operazione Booker a Los Angeles (obbligato dal gonfiore che gli ha impedito di usare bene l’articolazione), i Suns hanno saputo di più riguardo i tempi di recupero, che al momento non escludono il rientro già dall’inizio della regular season, dopo che lo staff medico ha inquadrato il periodo di convalescenza in 6 settimane.

In quel caso il problema avrebbe un impatto minimo per la star di Phoenix, che in estate ha prolungato il contratto ottenendo un’estensione di cinque anni da 158 milioni di dollari che ne sancisce la centralità nel progetto tecnico.

Booker ha chiuso l’ultima regular season segnando quasi 25 punti di media, guidando una squadra che sa di non poter fare a meno dei suoi canestri: la speranza di tutti a Phoenix è che la sua assenza non duri troppo.