Obinna “Obie” Oleka è il primo acquisto in casa Brindisi

L’Enel Basket Brindisi è lieta di comunicare il primo acquisto della stagione sportiva 2017/18: l’ala/centro statunitense con passaporto nigeriano Obinna Oleka. Una trattativa nota oramai da giorni e che nelle ultime ore aveva fatto registrare un gran bella accelerata; c’era da attendere solo l’ufficialità e anche quella, puntuale, è giunta nella mattinata di ieri. Proveniente da Arizona State University dove ha giocato gli ultimi due anni raccogliendo cifre di tutto rispetto così da entrare tra i primi 15 giocatori nella storia del college per il numero di doppie-doppie realizzate (16 totali solo nella scorsa annata), il nuovo acquisto della New Basket ha iniziato a muovere i primi passi nella high-school ‘Christian Institute’ in Florida, mettendosi in mostra da senior (24 punti e 11 rimbalzi di media);

nel 2013 inizia eco giungere la sua breve esperienza con lo State College of Florida di Manatee-Sarasota (appena 5 partite a 25,6 punti e 13,6 rimbalzi di media), mentre nel 2014/2015 si registra il suo passaggio ad Arizona State (Asu). In due anni la sua crescita è esponenziale: lo certificano le statistiche, ma soprattutto le prestazioni sul campo. Dalla panchina allo starting five il passo è davvero breve, così da chiudere la stagione 2016/2017 a 12.6 punti (51% da 2 e il 72% ai liberi il suo fatturato) e 10 rimbalzi (quinto nella storia del college con 321 rimbalzi totali conquistati), registrando poi il season-high da 27 punti e 13 rimbalzi contro Stanford. Il commento del General Manager Alessandro Giuliani: “Il primo volto nuovo della stagione 2017/18 è Obinna Oleka, rookie di Ariziona State, che ci porterà in dote energia, rimbalzi, tempismo e capacità di giocare negli spot da 4 e 5.. Le nuove regole dei contratti in NBA e D-League consentono ai giocatori di avvicinarsi sempre più al sogno di firmare un contratto professionistico in America e ciò non fa che rallentare il mercato delle squadre di medio livello europeo. Con coach Sandro Dell’Agnello abbiamo comunque le idee molto chiare sulla fisionomia della squadra che vogliamo costruire, e ci stiamo lavorando con pazienza. E Obinna Oleka è il primo tassello di un puzzle che completeremo senza fretta.”