Recanati ha il suo centro: William Ralph Mosley Jr.

Cerco un centro di gravità permanente…! Primo colpo di mercato , dei tre in programma prima di Ferragosto, in seno al club gialloblu leopardiano ; a tal fine la Società U.S. Basket Recanati s.r.l. é lieta di annunciare ufficialmente di aver raggiunto l’accordo per la Stagione 2014/2015 in A2 Silver con il giocatore :

William Ralph MOSLEY Jr. nato a Shreveport in Louisiana il 22 Giugno 1989 – Centro di 203 cm. – 100 kg –

soprannominato “Old School” é figlio di Linda Mosley e William Mosley sr.

E così al Basket Recanati dopo aver avuto lo scorso anno Sean Tavon Mosley,che ringraziamo per il suo strepitoso campionato disputato con la casacca gialloblu ed al quale formuliamo i migliori auguri per la sua carriera , continua la “dinasty” dei Mosley con William Ralph i quali pur avendo lo stesso cognome non sono fratelli , infatti “Will” ne ha due più giovani ,ovvero : Mario e Josha.

Curriculum –

William Mosley é un prodotto del Northwestern State ma ha iniziato tardi a giocare a basket . La Louisiana é terra di football ed é in questo sport che “Will” ha giocato fino al secondo anno di liceo, a 18 anni, quando ha iniziato con “la palla a spicchi”. Immediatamente gli é stato affibbiato il soprannome “Old School” : fin dal primo allenamento infatti il suo coach gli ha detto che aveva movimenti da vecchia scuola. Ha svolto tutta la sua carriera nel college del Northwestern il cui campus é a Natchitoches a poco più di un’ora di macchina da casa sua iniziando nella Stagione 2008/09 quarto a livello nazionale con 8,5 rimbalzi a partita , e con le sue 76 stoppate si é classificato al 10^ posto di tutti i tempi nella Northwester State University. Nel 2009/2010 ha guidato la Conference Southland con 3,4 stoppate a partita ottenendo per le sue performance nei blocchi e nei rimbalzi la menzione nella selezione All-Conference. Nel 2010/2011 Mosley ha aumentato le sue medie statistiche sia nei blocchi,nei rimbalzi e nelle stoppate diventando il quinto bloccante più prolifico nella storia della NCAA con 456 complessive in carriera ,un award che prima di lui hanno vinto personaggi del calibro di David Robinson , Alonzo Mourning , Shawn Bradley , Shaq e recentemente Jarvis Varnado. Uscito nel 2011/2012 da Northwester State dopo un quadriennio in crescita : 6 punti a gara nei primi due anni , 7,9 e 11,7 negli ultimi due e 30 minuti e 9 rimbalzi di media in tutta la carriera NCAA e dopo aver subito purtroppo un terribile colpo perdendo i figli di nemmeno un anno , i gemelli Jayden e Kayden , per problemi respiratori ed ai quali William Ralph Mosley dedicherà tutta la sua carriera ; inizia nel 2012/2013 la sua prima stagione da professionista nella Biancoblu Bologna (Legadue) disputando 28 partite per 30,3 minuti d’impiego sul parquet con 8,5 punti di media , quarto miglior rimbalzista del campionato (9,1) carambole a partita e secondo miglior giocatore per valutazione complessiva.Nel 2013/2014 é rimasto per il secondo anno in Italia approdando al Basket Ferentino (A/2 Gold) disputando 21 partite con 9,5 punti di media con il 63,8% sul complessivo al tiro condito da 6 rimbalzi andando 12 volte in doppia cifra con high-score contro Brescia (17 p.), 16 p. con Forlì e 15 con Napoli.

William Mosley é definito come una macchina-shot e dal blocco fenomenale dimostrata a tutt’oggi nella sua carriera. Ottimo rimbalzista su entrambi i lati del campo,nonostante sia basso per essere un centro sopperisce con un elevazione mostruosa che gli consente di essere tra l’altro uno stoppatore ed un rimbalzista importante, io direi una vera e propria “cavalletta” sotto le plance. Comunque é un giocatore che lavora tanto , gli piace correre , i rimbalzi e le stoppate sono il suo forte e se gli capita sa anche schiacciare. Se dovesse migliorare dall’arco dei 6,75 , dal poligono di tiro non ricorre quasi mai,sarebbe da NBA. Tra le curiosità “Will” divora film comici e d’azione, ascolta la musica soul , blues e gospel di Johnny Taylor e ama il gioco del domino,un’autentica passione fin da bambino tanto da averne scaricato un’applicazione anche sul telefono.