NBA RULES: si può rientrare dopo il 6° fallo se…

 

Curiosità dal mondo delle regole NBA: sapete che esiste un modo per far rientrare un giocatore al quale sono già stati comminati 6 falli personali? 

 

 

Torniamo nel 2010, precisamente al 14 aprile: i Warriors di uno scatenato Stephen Curry affrontano i Portland Trail Blazers e George commette il suo sesto fallo personale. La regola n.3 della sezione 1A ci dice che “ogni squadra deve consistere di almeno cinque elementi e non è possibile che tale numero venga ridotto a meno di cinque individui. Se un giocatore riceve il suo sesto fallo ma gli altri disponibili sono già stati squalificati per aver commesso lo stesso numero di personali, lo stesso giocatore deve rimanere in campo e gli arbitri assegneranno un fallo personale e uno di squadra (in favore degli avversari. ndr). Un ulteriore fallo tecnico verrà comminato alla sua squadra e ogni suo fallo successivo subirà eguale trattamento.”

 

Nel caso in questione, Don Nelson aveva tentato di dimostrare che i giocatori rimasti in panchina erano infortunati e quindi impossibilitati a scendere in campo. I direttori di gara non glielo hanno permesso, sulle prime (alla fine George rientrerà sul parquet), ma in ogni caso Curry ha portato i suoi Warriors alla clamorosa vittoria, nonostante la moria di compagni a disposizione.