Per Reggio Emilia ancora troppo elevata la richiesta di Gaspardo

Fonte: Gazzetta di Reggio di Linda Pigozzi

 

Reggio Emilia attende ancora per Gaspardo.

L’ala ex Pistoia è il primo della lista della spesa della Pallacanestro Reggiana, ma la distanza fra domanda e offerta è al momento ancora piuttosto ampia.

Se il giocatore di scuola Benetton Treviso dovesse abbassare le richieste economiche, il club è prontissimo a fare il colpo.

Per la prossima stagione, la Grissin Bon adotterà la formula del 6 + 6 (sei italiani e sei sttanieri) e, con l’incertezza relativa al rientro o meno alla base di Federico Mussini ora in prestito a Trieste in A2, diventa necessario metter dentro un altro italiano, oltre ai quattto già sotto contratto (il capitano Cervi, Candi, De Vico, Bonacini) e al giovane lungo Vigori che firmerà a fine mese il primo contratto professionistico.

Se sarà Gaspardo o meno, lo si saprà solo nei prossimi giorni quando il mercato entrerà nel vivo.

Il D.S. Alessandro Frosini che, con il nuovo Coach Devis Cagnardi, ha fatto una puntata a Montecatini per assistere alle gare dei nazionali Under 18 continua a tener ben monitorato il mercato, anche di serie A2 per valutare anche nuovi nomi.

Nel frattempo è stato ufficializzato l’ingresso nello staff tecnico di Giuseppe Di Paolo che ricoprirà il ruolo di secondo assistente.

Di Paolo s’è legato al club reggiano con un contratto biennale con opzione d’uscita a favore della Pallacanestro Reggiana al termine della prossima stagione.

Trentaquattro anni, ex Cantù, il nuovo assistente è attualmente impegnato con la nazionale Under 16 e raggiungerà la Grissin Bon solo ad agosto.

“Sono molto contento di poter cogliere questa importante opportunità per la mia carriera” – ha commentato Di Paolo dopo la firma – “La Pallacanestro Reggiana è da sempre una delle società più serie e vincenti del nostro basket, lancia tanti giovani in palcoscenici di alto livello e soprattutto presta grande attenzione alla programmazione e al miglioramento non solo dei giocatori, ma anche del proprio staff.”

Il prossimo ingresso nello staff della nuova Grissin Bon dovrebbe essere quello del preparatore Davide Ferioli, collaboratore del Mapei Sport Resarch Center, che andrebbe a sostituire Massimo Di Giovanni al quale non verrà rinnovato il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno.

Certa invece la conferma del fisioterapista Stefano Bini, arrivato alla Pallacanestro Reggiana l’estate scorsa.