Russell Westbrook “The MVP”

In questi giorni abbiamo sentito e letto tanti commenti e discussioni sull’assegnazione del premio di MVP di questa stagione in NBA. I tre contendenti, Westbrook, Harden e Leonard, avevano i loro fans e i loro haters, tanto che dopo la vittoria di Westbrook, molto hanno avuto il coraggio di criticare e mettere in discussione l’annata fantascientifica che il giocatore di OKC ha disputato.

Certo, il gioco e il modo di pensare il basket di Russell può non piacere, ma non è possibile negare l’evidenza, negare quanto di straordinario ha fatto questo giocatore, con una squadra sicuramente lontana anni luce dalle top NBA. Le statistiche e i record non possono mai rispecchiare del tutto la grandezza di un giocatore o il suo livello di gioco, ma in questo caso ci andiamo molto vicino.. Ecco tutti i record che Westbrook, giocatore di Oklahoma City e fresco MVP, ha stabilito nella stagione 2016/2017:

 

– Maggior numero di triple doppie in una stagione, 42, durante le quali i Thunder hanno tenuto un record di 33 vittorie e 9 sconfitte.

– Maggior numero di punti realizzati, 57, registrando una tripla doppia il 29/3/2017 contro gli Orlando Magic.

– Maggior numero di triple doppie segnando almeno 50 punti in una singola stagione in 3 partite, essendo così l’unico giocatore con almeno 50 punti, 10 rimbalzi e 10 assist per tre volte in una stagione.

– Unico giocatore nella storia NBA ad aver vinto il premio Mvp e il titolo di miglior realizzatore mantenendo una tripla doppia di media.

– Unico giocatore nella storia NBA a mantenere una media di 40 punti, 12 rimbalzi e 11 assist per 5 partite consecutive.

– Unico giocatore nella storia NBA a vincere il titolo di miglior marcatore e chiudere la stagione seguente con almeno 10 assist di media.

– Unico giocatore nella storia NBA a registrare almeno 100 punti, 30 rimbalzi e 30 assist nelle prime tre partite della stagione.

– Unico giocatore nella storia NBA a registrare una tripla doppia senza sbagliare un tiro dal campo o dalla lunetta, il 22/3/2017 contro i Philadelphia 76ers.

– Unico giocatore nella storia NBA con 5 triple doppie consecutive da almeno 30 punti.

– Unico giocatore nella storia NBA con due strisce da 7 triple doppie consecutive in una sola stagione.

– Unico giocatore nella storia NBA con almeno 40 punti, 10 rimbalzi e 10 assist per 8 volte in una sola stagione.

– Unico giocatore nella storia NBA insieme a Magic Johnson con 30 punti, 11 rimbalzi, 17 assist e 4 palle rubate in una partita.

– Unico giocatore nella storia NBA insieme a Wilt Chamberlain con almeno 120 punti, 40 rimbalzi e 30 assist in tre gare consecutive.

– Unico giocatore nella storia NBA insieme a Michael Jordan a mantenere una media di almeno 33 punti, 10 rimbalzi e 10 assist in un periodo di dieci partite.

– Unico giocatore nella storia NBA insieme ad Oscar Robertson a tenere una tripla doppia di media per tutta la stagione. Condividono anche l’esclusiva di aver registrato una media di almeno 23 punti, 7 rimbalzi e 10 assist in regular season (Big O lo ha fatto per quattro volte).

– Uno dei tre giocatori nella storia NBA ad avere segnato almeno 40 punti, preso 10 rimbalzi e distribuito 10 assist in due partite consecutive. Gli altri due sono Michael Jordan e Pete Maravich.

– Uno dei 4 giocatori nella storia NBA con almeno 51 punti, 13 rimbalzi e 10 assist in una partita. A fargli compagnia Elgin Baylor, James Harden e Wilt Chamberlain (per due volte).

– Uno dei 4 giocatori nella storia NBA con 5 triple doppie in 6 partite consecutive insieme a Wilt Chamberlain, Oscar Robertson e Michael Jordan.

– Unico giocatore a ricevere questo premio nonostante appartenente ad una squadra arrivata sesta nella propria conference.