Teodosic non tornerà in Europa questa stagione

Sembrava che l’avventura di Milos Teodosic in NBA fosse già finita dopo una stagione; un anno faticoso e per certi versi beffardo per il playmaker serbo, visto che ha dovuto saltare moltissime gare per via di vari infortuni.

Teodosic qualche settimana fa aveva esercitato la player option da 6.3 milioni di dollari presente nel suo contratto, ma i Los Angeles Clippers non sembravano così convinti di tenerlo ancora per un’ altra stagione.

Il motivo era semplice: dopo molti alti e bassi quest’anno, dovuti soprattutto all’impatto (poco fortunato) fisico e mentale che Teodosic (33 anni) ha avuto al suo primo anno in NBA, la dirigenza losangelina non erano sicuri di voler continuare l’avventura con l’ex CSK Mosca.

Inoltre, un altro motivo per cui i Clippers non erano molto convinti, era il contratto di Milos: il contratto per il prossimo anno era/è garantito solo per 2.1 milioni di dollari e avrebbe permesso così alla squadra di Gallinari di risparmiare oltre 4 milioni di ingaggio.

In questi ultimi giorni però tutto è cambiato: prima Austin Rivers è stato scambiato dai Clippers e poco dopo anche DeAndre Jordan ha deciso di portare la sua fisicità e i suoi muscoli a Dallas.

La conseguenza è che adesso i Clippers hanno grande spazio salariale, non hanno bisogno di tagliare Teodosic, ma anzi pare che vogliano puntare forte sul talento serbo, che se in forma e in condizione fisica abbastanza buona, può insegnare pallacanestro anche dall’altra parte dell’Oceano.