The Flexx Pistoia, dopo Sanadze firma anche Jaylen Bond

Fonte: Il Tirreno di Saverio Melegari

Dopo le difficoltà delle ultime due settimane, la The Flexx è riuscita in 24 ore a completare il proprio mercato ufficializzando i nomi che già giravano da qualche tempo.

Così, dopo l’approdo di sabato di Duda Sanadze, ieri di buon mattino è arrivata da parte della società, l’ufficialità della firma di Jaylen Bond, che completa così l’organico della squadra biancorossa a 25 giorni dalla prima giornata di Serie A.

Nato a Norristown (Pennsylvania) l’11 aprile 1993, 203 cm per 109 kg, Bond ha firmato un accordo di durata annuale, e appena espletate tutte le formalità burocratiche si aggregherà alla squadra per mettersi quanto prima a disposizione di coach Esposito e del suo staff. Giocatore dotato di grande atletismo, è un prodotto di Tempie University, da cui è uscito nel 2016 (10.3 punti e 8.4 rimbalzi nel suo anno da Senior, con la partecipazione anche alle Finaìs del torneo NCAA), anche se la sua carriera universitaria era iniziata (nel 2011) con i Texas Longhorns. Terminato il percorso collegiale, nel 2016/17 Bond ha disputato la prima stagione fra i professionisti in D-League con la maglia dei Westchester Knicks, con cui ha giocato 45 gare realizzando 7.5 punti, 6.3 rimbalzi e 1.3 assist di media a partita.

“Jaylen” – spiega Coach Vincenzo Esposito – “è un 4 dalle ottime doti atletiche: corre bene il campo ed è in grado di concludere sia fronte che spalle a canestro. Difensivamente, avendo braccia lunghe e piedi rapidi, può difendere sia sui 4 che sui 5 avversari ed è un ottimo rimbalzista su entrambi i lati del campo. Ovviamente, essendo alla prima esperienza fuori dagli Stati Uniti, avrà bisogno di capire rapidamente cosa gli verrà chiesto, ma è un ragazzo che ama l’agonismo e il gioco di squadra, per cui credo che entrerà subito nei nostri meccanismi.”

Ora rimane l’ultima “grana”: la rescissione del contratto con Olek Czyz che non appare così semplice da risolvere.