TOP100 2017: N. 73 Sergio Tavcar

(Commentatore televisivo e blogger)

Uno dei motivi per cui vale la pena ogni mese andare in edicola ad acquistare il nuovo “Superbasket” dove, con la sua seguitissima rubrica racconta vicende e personaggi del basket jugoslavo.

Classe ’50, per tutti quelli che sono cresciuti nel basket ha incarnato, insieme ad Aldo Giordani, la voce del basket per eccellenza; esprime nel modo di scrivere e parlare pallacanestro tutta la veracità di un uomo della terra di confine: zero compromessi, fortemente ancorato all’essenza tecnica del basket, ripudia dagli anni ’90 il basket americano della NBA e in generale la moderna monotematica visione tattica basata sul pick’n roll. Depositario di spicco della grande scuola slava, quella con la Jugoslavia unita, tanto da produrre un testo di indicibile importanza: “La Jugoslavia, il basket e il telecronista” ‘- la storia della pallacanestro jugoslava raccontata dalla voce del Telecapodistria. Proprio con l’emittente slovena vara il pionierismo cestistico televisivo, dalle partite del campionato locale, alla NBA, fino alle grandi manifestazioni europee. Tifoso appassionato di fenomeni con la palla a spicchi come Cosic, Korac e la nidiata fertile del periodo.