TOP100 BN 2019: n.16 Luca Baraldi

Luca Baraldi Foto Ciamillo-Castoria

n.16 Luca Baraldi (consigliere delegato Virtus Bologna) 

Pareva destinato ad un passo indietro dopo l’ingaggio di Alessandro Dalla Salda nel ruolo di Amministratore Delegato della Virtus ma continua in realtà ad essere lui il vero uomo forte del club, in rappresentanza della proprietà Segafredo. Protagonista di un duello mediatico con il numero uno di Milano Proli, ha alzato i toni dello scontro facendo valere peso politico della Virtus, proporzionato ai grandi investimenti del gruppo di Massimo Zanetti. Una battaglia che è stata poi mediata dal Presidente Fip Petrucci e che potrebbe portare prima o poi ad una alleanza destinata a fare il bene del basket italiano. A un anno di distanza (successe così anche la scorsa stagione all’’indomani di una pesante sconfitta di Cantù) ha dovuto alzare nuovamente il volume della radio dopo la sconfitta interna con Sassari, parlando senza mezzi termini di “vergogna” e lasciando anzitempo il PalaDozza. Uomo di grandi capacità manageriali e diplomatiche, è l’uomo di fiducia di Massimo Zanetti, il “signor Segafredo”, che è azionista di maggioranza della Virtus, e fa parte del Consiglio Virtus come Consigliere Delegato. In qualità di amministratore delegato della Segafredo Grandi Eventi, Baraldi è anche l’uomo che coordina tutte le sponsorizzazioni sportive del gruppo Segafredo, un marchio abituato a primeggiare, sia nel suo core business sia nello sport con le sponsorizzazioni nel ciclismo e nella Formula1. Già direttore generale del Bologna Calcio, Baraldi ha lavorato anche con Lazio e Parma ed è stato influente membro sia della Lega Calcio di Serie A che di Serie B. Un uomo che può essere di grande aiuto alla Lega Basket, in grado di portare importanti contributi di idee e proposte che possono far crescere il basket italiano, anche grazie al peso della società e del suo sponsor/proprietario.