TOP100 BN 2019: n.33 Marco Giansanti

Marco Giansanti

n.33 Marco Giansanti (designatore arbitri di Serie A) 

Romano, ex arbitro di buon livello, a lui è affidato a partire dalla stagione 2015-16 il ruolo di designatore per la Serie A nel nuovo corso del CIA con maggiori poteri, abolendo il sorteggio arbitrale dopo una lunga battaglia con la Lega Basket. Giansanti in questi anni ha svolto questo lavoro al meglio e con grande equilibrio, insieme al capo degli osservatori Cerebuch; il lavoro inizia a pagare, grazie anche alla presenza di ex arbitri in qualità di osservatori che permette così ai fischietti di concentrarsi solo sul campo. Il reclutamento dei nuovi adepti per la Serie A si annuncia comunque sempre più difficile con l’abbandono dei “big” per limiti di età (una norma sbagliata da cui finalmente ora ci si è ravveduti, purtroppo perdendo Lamonica a Taurino); da qui la necessità di trovare al più presto nuovi arbitri. Adesso la nuova regola che darà al Cia maggiore elasticità sul limite di età potrebbe permettergli di gestire meglio la situazione in un settore dove comunque servirebbero anche nuovi investimenti: un aspetto sul quale la Fip appare insensibile, preoccupata solo di rinviare l’ipotesi di gestione del settore da parte della Lega, una eventualità che vedrebbe favorevoli molti arbitri, sull’esempio di quanto avviene ad esempio nella lega spagnola.