TOP100 BN 2019: n.44 Maurizio Gherardini

Maurizio Gherardini

n.44 Maurizio Gherardini (General manager Fenerbahce Istanbul)

Alle prese con la crisi economica in cui versa il paese e le difficoltà della proprietà della polisportiva dopo avere guidato, al secondo tentativo consecutivo, di fronte alla folla di Istanbul, il Fenerbahce alla conquista della sua prima Eurolega nella storia del club e del basket turco; una impresa che lo ha fatto entrare nella leggenda dopo che aveva rinnovato sino al 2020 il suo accordo con il Fenerbahce con Zelimir Obradovic in riva al Bosforo alla guida di una delle big europee. Ora potrebbe essere costretto a ridimensionare le ambizioni, stando almeno alle dichiarazioni del proprietario del club che ha annunciato un taglio drastico del budget alla fine di questa stagione. Potrebbe essere così costretto a rinunciare ai due italiani della squadra, Gigi Datome ma soprattutto Nicolò Melli che potrebbe coronare il sogno Nba. Abituato a costruire e plasmare le squadre, il suo lavoro più congeniale rispetto a quello istituzionale in una lega. Resta uno dei grandi consiglieri del CEO di Euroleague Jordi Bertomeu nella battaglia che vede protagonista la società di Barcellona contro la Fiba per il controllo delle competizioni europee. Rimarrà nella storia come il primo dirigente europeo in assoluto ad essere scelto da una franchigia NBA. Forlivese, giornalista ed ex dirigente di banca e poi dirigente a Forlì e alla Benetton Treviso, dopo avere concluso la sua esperienza con i Toronto Raptors era passato agli Oklahoma City Thunders come consulente continuando la positiva esperienza con la Nazionale canadese prima del ritorno in Europa.