Trainotti e Buscaglia commentano il girone di Eurocup

Non sarà certamente una passeggiata quella che dovrà affrontare Trento in Europa.

Ma in Italia lo sappiamo bene, quando il gioco comincia a farsi dura, la Dolomiti Energia comincia a giocare, e seriamente.

Negli ultimi due anni di Serie A, non solo la squadra di Coach Buscaglia ha disputato due gironi di ritorno stratosferici, ma è riuscita ad arrivare per ben due volte vicinissima alla vittoria dello scudetto.

E adesso l’Aquila vuole “volare” e dimostrare il proprio talento anche in Europa, anche se nella prossima stagione, il girone di Eurocup non è certo dei più abbordabili.

A parlarne e a commentare i sorteggi sono stati due pilastri di questa bellissima realtà chiamata Trento, Coach Buscaglia e Salvatore Trainotti.

Maurizio Buscaglia: “Siamo inseriti in un girone davvero bellissimo, che riflette in pieno l’alto livello di questa affascinante competizione: siamo entusiasti di essere in un gruppo con squadre che hanno giocato in Eurolega, squadre che ambiscono a giocarla, squadre con roster pazzeschi e grande blasone. Certo, ci aspetta un compito difficile, ma è proprio questo il bello di questo tipo di coppe europee: siamo pronti a raccogliere questa ennesima grande sfida, a rimboccarci le maniche e a lavorare al 100% per vivere una stagione europea al massimo delle nostre possibilità, anzi di più.”

Salvatore Trainotti: “Il girone C è davvero tosto e interessante, ma è per colpa o merito del livello della coppa perché anche gli altri gruppi non sono da meno. In ogni caso il nostro obiettivo sarà quello di essere solidi e consistenti e vedere fino a dove riusciremo ad arrivare. All’inizio di una competizione è giusto ed è normale essere ambiziosi, siamo in un raggruppamento con tante altre grandi squadre: dovremo mantenere identità e compattezza nella manifestazione, facendolo tre anni fa abbiamo anche raggiunto le semifinali, quindi faremo il massimo per arrivare pronti e poi vedremo quale sarà il responso del campo.”