Udine cantiere aperto, Agrigento esalta la “green-line”

Franco Ciani

Fonte: Il Piccolo a cura Raffaele Baldini

Finalina 3°-4° posto al Trofeo di Monfalcone fra la GSA Udine e la Moncada Agrigento, due formazioni che per ragioni diverse chiedono conferme dopo la prima uscita in chiaroscuro. Sessione di tiro dall’arco per ambo le squadre ad inizio partita, Moncada avanti 8-10. Evangelisti quando è fresco predica pallacanestro per i siciliani, dalla parte opposta è Dykes a tenere in linea di galleggiamento Udine; l’americano mancino da solo mette in ambasce mezza Moncada, dalle sue mani punti e assistenze per i compagni, prima frazione chiusa sul 24-20. Sequenza rivedibile di situazioni cestistiche, tante palle perse intervallate da qualche canestro, la sensazione che la GSA sia in controllo del match; Tommaso Raspino è la versione ispirata, primo break sul +7. E’ un fuoco di paglia, la vena di Lovisotto e una buona attitudine degli uomini di coach Ciani porta le squadre all’intervallo sul 42-42. Canovaccio non dissimile dai primi venti minuti, punteggio ad elastico con singoli protagonisti sugli scudi, Evangelisti da una parte e Mortellaro dall’altra. Pendarvis Williams, come sempre da diesel riconosciuto, si mette in proprio con discreti dividendi: 52-60 e inerzia pallidamente squilibrata verso la squadra siciliana. Veideman sotto tono è un buon motivo per giustificare lo svantaggio friulani, terza frazione chiusa 57-66. Una parvenza di rimonta dei neri allenati da coach Lardo, Cannon e soci rimettono le cose a posto con un vantaggio sulla doppia cifra, figlio sempre di una leadership evidente di Williams. Si scioglie inesorabilmente Udine con il passare dei minuti, il solo Raspino da segni di vita ma il finale è scritto da tempo: 74-86, se Agrigento brilla per esuberanza giovanile dei vari Zugno, Ambrosin, Pepe, Lovisotto, la GSA Udine registra un passo indietro rispetto alle buone cose fatte vedere a Lignano.

GSA Udine: Dykes 13, Mortellaro 10, Veideman 11, Raspino 14, Nobile, Pinton 11, Ferrari 4, Chiti, Pellegrino 6, Benevelli 2, Diop 3. All. Lardo

Moncada Agrigento: Rotondo 5, Cannon 8, Zugno 9, Evangelisti 15, Cuffaro, Williams 17, Ambrosin 15, Guariglia 2, Pepe 9, Lovisotto 6. All. Ciani