Vero o falso di Carlo Fabbricatore

Giochiamo assieme a VERO o FALSO.

L’Olimpia è favorita per il repeat in campionato.

Vero, non vedo squadre del campionato italiano in grado di impensierire Milano.

La Virtus Bologna può essere competitiva ad alto livello.

Vero, Bologna ha costruito una squadra equilibrata in grado di ottenere buoni risultati anche se l’impegno in coppa potrebbe pesare.

Avellino può fare il salto di qualità.

Falso, troppe volte gli irpini hanno deluso. Vorremmo essere smentiti però… troppi errori nei momenti topici della stagione.

Shved è un fuoriclasse.

Falso, Svhed è un ottimo giocatore ma non ha mai fatto fare il salto di qualità alle sue squadre.

Il Real Madrid può rivincere l’Eurolega.

Vero, ha un giusto equilibrio di squadra e la consapevolezza di essere un club vincente. La fisicità e l’esperienza nelle partite che contano suppliscono alla partenza di Doncic. Laso, malgrado i grandi successi raggiunti, è probabilmente l’allenatore più sottovalutato tra i top coach europei.

Milano può arrivare alle Final Four.

Vero, la squadra ha un reparto di guardie che si compensa benissimo: James, Bertans e Nedovic sono complementari; Gudaitis e Tarczewky sono probabilmente la coppia di centri meglio assortiti dell’Euroleague.

Gli italiani hanno poco spazio.

Falso, in Italia non giocano italiani in grado di spostare gli equilibri. Datome e Melli purtroppo giocano nel Fener in Turchia e Belinelli e Gallinari nella NBA.

Bisogna diminuire il numero di stranieri nel massimo campionato italiano.

Falso, non abbiamo giocatori italiani di grande livello, il resto è demagogia.

CSKA e Fener possono ambire a scalzare il Real dal tetto d’Europa.

Vero, entrambe hanno grandi giocatori e grandissimi allenatori e soprattutto hanno un DNA vincente.

Mike James è un numero uno.

Vero, è un grande leader, anche se a volte prende decisioni poco condivisibili e con Micov forma una coppia di killer del parquet.

L’Efes e l’Olimpia sono le sorprese delle prime giornate di Euroleague.

Vero, dopo le ultime stagioni sottotono stanno vincendo e convincendo.

Una volta si giocava meglio.

Falso, il gioco è radicalmente cambiato e quindi è impossibile fare paragoni. La velocità di esecuzione e la fisicità dei giocatori sono aumentate in modo esponenziale cambiando profondamente i fondamentali tecnici. Nota dolente è il gioco troppo omologato: tutti giocano allo stesso modo.

La Euroleague dopo la NBA è il torneo di maggior livello tecnico.

Vero, senza esitazione la miglior pallacanestro dopo la NBA, inarrivabile per forza economica e penetrazione nel mercato globale.

Una volta in Italia gli stranieri erano più bravi.

Vero e falso. Vero: una volta la NBA aveva meno squadre e quindi si liberavano molti giocatori di buon livello; inoltre le leghe europee erano economicamente meno competitive rispetto alla nostra serie A. Adesso la concorrenza di Spagna, Grecia, Russia, Turchia e paesi emergenti dal punto di vista cestistico come Germania e Francia si fa sentire. Falso: una volta gli stranieri prendevano il 60/70% dei tiri complessivi.

Doncic sarà un All Star.

Vero, se il buongiorno si vede dal mattino Doncic è già molto solido anche ai massimi livelli della NBA. Se manterrà la serenità e la semplicità del suo gioco nessun risultato gli sarà precluso. Alla sua età pochi giocatori hanno giocato al suo livello: predestinato.

La LBA e la LNP hanno troppe squadre

Vero, la maggior parte delle squadre ha poche risorse e per questo motivo i campionati sono palesemente squilibrati. L’evoluzione dello sport e il professionismo degli atleti hanno portato a dovere fronteggiare budget importanti. Meglio pochi ma buoni: la quantità non fa la qualità.

I vivai producono pochi giocatori.

Vero: il problema sono gli istruttori che devono formare i giocatori del futuro e non comportarsi da allenatori di atleti professionisti. Più fondamentali e meno lavagnette.

 

Non chiederti cosa la Pallacanestro può fare per te, chiedi cosa puoi tu fare per la Pallacanestro.

 

Non prendiamoci troppo sul serio, è soltanto un gioco.

 

Carlo Fabbricatore