Virtus Bologna tra alti e bassi

Nel weekend, la Virtus Bologna ha conosciuto la prima sconfitta prestagionale, avvenuta per mano di Verona. Umeh, Lawson e Ndoja hanno brillato, non supportati però adeguatamente dai compagni. Coach Ramagli ha professato tranquillità, affermando che si aspettava un po’ di appannamento causato dai carichi di lavoro, e che dalle difficoltà si può comunque imparare. Detto fatto, la Virtus ha vinto la finalina attraverso l’asse Spissu-Lawson e con il contributi fondamentale di Penna.
Registrate le parole di Umeh, che ha fissato l’obiettivo nell’essere competitivi e nel ritorno in Serie A, nella serata di mercoledì i bianconeri torneranno in campo alle 20:30 al palasport “Roberto Ferrari” di Castel San Pietro Terme per il “Memorial Gigi e Paola Porelli”, contro la The Flexx Pistoia allenata da Vincenzo Esposito.

Luigi Ercolani